giovedì 30 aprile 2015

VOUL-AU-VENT CON TAGLIERINI

Sono molto contenta di come sono riuscita a creare questa ricetta con dei taglierini che avevo erroneamente cotti e un piccolo avanzo di gorgonzola ...i mieie 2 avanzi sono diventati un GRAN PIATTO !!!




VOUL-AU-VENT CON TAGLIERINI



Ingredienti:
×4 persone
12 voul-au-vent
1confezione di taglierini freschi
40 gammi goronzola
parmigiano,1 sottiletta  od altro formaggio che preferite
latte farina, burro x fare besciamella
noce moscata
(Avevo anche dei semi di papavero e li ho messi)
Sale e pepe



Lessare i taglierini in acqua salata farli scolare e raffreddare.
Preparare una besciamella, non troppo soda, aggiungervi il gorgonzola ed altro formaggio a vostro piacere, io usato una sottiletta e del parmigiano.




Amalgamare bene ed aggiungere noce moscata, ed i semi di papavero,mettere un po'per volta i taglierini, lasciare che i taglierini incorporino bene la bescamella non metterli tutti perché ci serviranno per fare un'altra ricettina.


Riempire con i taglierini e besciamella i voul-au-vant, aiutandovi con una forchetta.
Porli in una teglia coperta con carta forno e mettere in forno caldo a 180 gradi per 15 minuti, io ho usato forno ventilato .
Con i taglierini avanzati sia con o senza besciamella, fare una frittata
In una zuppiera , sbattere 2 uova, salare leggermente, metterci tutti i taglierini avanzati , mescolare bene con l'uovo sbattuto poi in una padellina antiaderente mettere poco olio di oliva, ed appena sarà caldo buttare limpasto che avete preparato.
Fate cuocere la frittata da una parte, tenendola per qualche attimo coperta con un ampio coperchio, perché cuocia anche dentro poi girare aiutandovi con il coperchio , appena pronta servire insieme a voul-au-vent.
La frittata se avanzera'sarà buona anche fredda.




Per la frittata, ma anche per i voul-au-vent, potete sbizzarrire la vostra fantasia, aggiungendo o cambiando qualche ingrediente che vi fa comodo riciclare ...per liberare il frigo ah ah .....farete ugualmente un figurone, sia in famiglia che per una cena con amici!
Buon appetito dala vostra nonna Pat❤

martedì 28 aprile 2015

TAGLIATELLE CON PISELLI ED ASPARAGI

Finalmente gli asparagi adesso sono convenienti e si possono fare in tutti i modi.
Oggi ho fatto un velocisimo piatto di tagliatelle....i piselli e gli asparagi insieme....sono ottimi, ve lo assicuro!



TAGLIATELLE CON PISELLI ED ASPARAGI



Ingredienti
Un Mazzetto di asparagi
Piselli cotti qb
olio, sale , pepe
piccola noce burro
noce moscata
parmigiano
(Prosciutto cotto a piacere)



Far cuocere i piselli con spicchio di aglio e rosmarino o come siete soliti farli
Lessare gli asparagi, in genere li cuocio poco, ma poiché oggi dovranno essere frullati, meglio farli un po' più cotti
Io non l'ho messo , ma se volete potete anche aggiungere del prosciutto cotto, che potete mettere con i piselli a fine cottura, tagliando  il prosciutto a quadrettini.



Appena sono cotti gli asparagi, scolarli bene,e frullarli  ricavandone una crema.
Se volete potete anche togliere alcune punte per la decorazione del piatto e frullare il resto.


In un ampia padella porre i piselli con o senza prosciutto cotto, la crema di asparagi, una noce di burro salato, noce moscata e far scaldare, aggiungendo se necessario poca acqua della pasta e del parmigiano.
Scolare le tagliatelle e passarle nel sugo che abbiamo preparato, servire con scaglie di parmigiano e spolveratina di pepe!
Godimento per il vostro palato, ve lo assicuro.
Buon appetito dalla vostra nonna Pat❤

sabato 25 aprile 2015

SFORMATINI CON FILETTI AI SEMI DI GIRASOLE

Questa è una semplice e gustosa ricetta , che piace sempre anche ai bambini !!
Gli sformatini sono così gustosi che molti vogliono fare il bis.
I filettini di maiale, sono così piccoli ,che vanno bene anche a chi non mangia volentieri le porzioni abbondanti
I semi di girasole, danno un tocco carino e fanno anche molto bene !!


(Scusate la cattiva qualità della foto, ma il sapore di cosa è fotografato è ottimo ah ah )



SFORMATINI CON FILETTI AI SEMI DI GIRASOLE





Ingredienti per 6 SFORMATINI

4 patate medie
3 fette di prosciutto cotto
1 uovo
3/4cucchiai parmigiano
noce moscata



x i FILETTI AI SEMI DI GIRASOLE
1 filetto di maiale tagliato a fette spesse
spruzzata di vino bianco
semi girasole
rametto rosmarino
olio, sale pepe 




Lessare le patate , sbucciarle e passarle al passapatate.
Tritare il prosciutto e mescolare con parmigiano, uovo e noce moscata.



Aggiungere le patate e fare un impasto omogeneo, che metterete negli stampini imburrati e spolverati di pangrattato. Porli in forno caldo a 200 gradi per 15 minuti.

 



In una padella far scaldare poco olio con il rametto di rosmarino, poi aggiungere i filetti, far arrossellire a fiamma media ed appena sono giustamente coloriti, spruzzare con vino bianco, sale pepe .




Far sfumare bene, poi aggiungere i semi di papavero e servire con lo sformatino di patate

Buon appetito dalla vostra nonna Pat !

domenica 19 aprile 2015

UN ANNO DI BLOG...grazie di avere reso un piccolo blog in erba, un bellissimo prato fiorito !

Il 22 aprile sarà un anno che ho aperto il blog, se avrò tempo farò una torta per festeggiare insieme.
So già che non avrò invece tempo per scrivere per questo lo faccio adesso.
Prima di tutto vi voglio ringraziare ad una ad una, perché avete reso questo anno meraviglioso con i vostri affettuosi commenti, le risate, i consigli, le ricette scambiateci, i nostri ricordi.
Quando ho deciso di aprire il blog sapete bene che l'ho fatto per insegnare a cucinare e raccontare la mia vita alle mie 5 nipoti!
Poi la "platea" si è allargata parecchio e non avrei mai creduto di aver ricevuto in un anno quasi
51000 visite, circa 140  visite giornaliere, per me impensabili!!!
Avete trasformato questo piccolo blog in erba...in  un bellissimo prato fiorito!


Nuovamente Grazie a tutti coloro che hanno visitato il blog, letto le ricettine facili che faccio, rivissuto con me momenti belli e dolorosi della mia infanzia ed adoloscenza o passato le domeniche nel salotto che abbiamo creato nella nostra Casa-blog❤
Non potevo sperare di più, non potevo trovare amiche più care, lettrici più fedeli, sostenitrici più affezionate!
Non so se potrò continuare a fare ricette con il ritmo con cui ho pubblicato, quasi ogni giorno.
Ho un periodo piuttosto impegnativo dal punto di vista lavorativo, mentale e personale!

Credo che rallenterò un po' per poter far chiarezza su argomenti che in questo periodo richiedono il mio tempo...dedicarmi un po' alla lettura che ho trascurato...decidere se vorrò continuare i ritmi di vita che ho tenuto fino adesso e che cominciano a pesarmi parecchio...devo trovare il modo di avere più tempo libero dal lavoro, avere più svago per poter ricaricare le pile che adesso sono un po'spentine.


Sicuramente in questo nuovo percorso che intendo fare al rallentatore, voi ci sarete sempre se vorrete, mi servirà sicuramente per avere ancora più creatività e voglia di stare insieme.

In questo anno insieme abbiamo scritto un "libro" di 265 post, di racconti e ricette, non ho il tempo adesso, ma in futuro sicuramente lo stamperò per voi che mi avete seguito con tanto amore e simpatia...per il momento invece, mi fermo un po'!
Ho un libro di mille pagine che mi aspetta sul comodino e che spero mi apra la mente su tante domande che mi sto facendo....
Ci ritroviamo fra qualche giorno, con una ricetta, qualche riflessione, qualche domanda e risposta .....con calma senza furia.

Mi ero prefissata di arrivare a 50000 visite ...l'abbiamo superate .....grazie care amiche...siete la mia forza !!
Arrivederci a presto dalla vostra nonna Pat....ogni giorno ciascuna di voi nel mio cuore!

sabato 18 aprile 2015

ARISTA AL BRANDY

Dal titolo questa ricetta sembra alcolica o elaborata.
Invece è un piatto FACILISSIMO, per niente alcolico, gustoso e velocissimo, da fare addirittura in PENTOLA A PRESSIONE !!!!



ARISTA AL BRANDY





Ingredienti:
Arista di maiale qb...io ne ho fatta 6 etti per 4 persone
una spruzzata di brandy o rum
3 carote
3 gambi di sedano od 1 finocchio
1 scalogno
poca farina
sale pepe
olio

Nella pentola a pressione, fate rosolare l'arista in poco olio.


Appena è rosolata da tutti i lati, spruzzare con brandy facendolo sfumare a fiamma alta.
Aggiungere le carote, il sedano, se vi piace uno scalogno , salare e far insaporire.



Mettere nella pentola 500 ml di acqua , chiudere la pentola a pressione e da quando fischia far cuocere 20 minuti.


Aprire la pentola dopo aver fatto uscire il vapore togliere l'arista che taglierete a fette.
Nel sughetto formatosi aggiungere poca farina  far ritirare per qualche attimo poi versare il sughino con le verdure sull'arista, o rimettere l'arista nel sugo come preferite, per farla insaporire.
Servire subito, con pane a disposizione per fare la scarpetta!
Buon appetito dalla vostra nonna Pat❤

martedì 14 aprile 2015

TORTA DI PANE AL LATTE DI SOIA E MANDORLE

Questo dolcino è molto delicato, adatto a chi è intollerante al latte si può fare semplice o con l'aggiunta di frutta secca. Ha un la consistenza della torta di semolino. E sopratuitto serve ad usare il pane avanzato !!!
Vogliamo provarla ???





TORTA DI PANE AL LATTE DI SOIA E MANDORLE



200 ml latte di soia
300 grammi di pane raffermo a fettine
100 ml olio semi
un arancia grattata
2 uova
150 di zucchero
pizzico di sale
mandorle sgusciate 100grammi
zucchero a velo

(a piacere si può aggiungere uva sultaninia , noci,pinoli ...o volendo anche cacao se la vogliamo fare più corposa)



Mettere a bagno nel latte di soia tiepido le fette di pane,appena rinvenuto bene ed assorbito il latte trasferire in un frullatore ed aggiungere uova ,olio zucchero, arancia grattata ,pizzico di sale.



 Far Frullare ed amalgamare il tutto ,poi trasferire in una pirofila da forno, cosi semplice od avendo aggiunto i vari tipi di frutta secca .

Mettere in forno caldo a 200 gradi per 40 minuti, poi sfornare e far riposare.


Far tostare delle mandorle al grill, tritarle e spolverare la torta.



Aggiungere altre mandorle intere sulla superficie...finire con spolverata di zucchero a velo !


Buon dessert o merenda dalla vostra nonna Pat!








domenica 12 aprile 2015

NATALE CON I TUOI E PASQUA CON CHI VUOI

Natale e Pasqua 2 feste che vedono le famiglie riunite per festeggiare.
Ma mentre a Natale sentiamo tutti il bisogno di stare in famiglia, a Pasqua sarà che fin da piccoli abbiamo sentito dire questo proverbio "NATALE CON I TUOI E PASQUA CON CHI VUOI" ci sentiamo liberi di passare la Pasqua con amici o facendo qualche viaggetto.

Quanto sono importanti i proverbi nella nostra vita di persone moderne, tecnologiche ?
E'possibile che anche oggi i proverbi siano attuali ?
Naturalmente, questo preambolo è solo per introdurre l'argomento "PROVERBI"
I nostri nonni dicevano che" I proverbi sono la saggezza dei popoli" non so se sia vero,  mi capita  comunque spesso di usarli come facevano continuamente le mie nonne.
Ok allora facciamo un gioco se volete tanto per ingannare il tempo....
Volete cercare di ricordare proverbi che spesso usate o che usavano i vostri nonni?

Ce ne sono a migliaia, molti sono comuni in ogni regione,altri sono tipicamente regionali!!



"CHI PRATICA LO ZOPPO IMPARA A ZOPPICARE"diceva la nonna se mi comportavo nello stesso modo di qualche amica

"TANTO VA LA GATTA AL LARDO CHE CI LASCIA LO ZAMPINO"
 se facevo cose troppo avventate

"MOGLI E BUOI DEI PAESI TUOI"se qualcuno si fidanzava con una straniera

"CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO" questo lo usava spessissimo tutte le volte che dicevo che una cosa l'avrei fatta più tardi... si sa che da ragazzini ci piace rimandare gli impegni specialmente i compiti ah ah

"CHI NON HA TESTA ABBIA GAMBE" anche questo , ripetuto in continuazione quando dimenticavo qualcosa e dovevo tornare a prenderlo....anche adesso, me lo ripeto spesso

"IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO"
questo lo usava per farmi capire che se mi fidanzavo con qualcuno  non dovevo sperare di farlo cambiare, come lo prendi rimane, diceva ed aveva tantissima ragione.

"CHI SI LODA SI IMBRODA"
riferito a quelle persone che fanno tutto bene loro

"FIDARSI È BENE NON FIDARSI È MEGLIO"....tutti conosciamo questo proverbio ne sa qualcosa la mia amica di blog Anna di Ultimissime dal forno, se leggete il suo ultimo post, vedrete che anche la sua nonna questo proverbio glielo ripeteva sempre !

Me ne vengono in mente centinaia  a quanto pare le mie nonne parlavano molto ispirandosi ai proverbi  come credo facciamo ancora noi,  che siamo cresciuti con la saggezza dei popoli riportataci dai loro discorsi!
.......e le vostre mamme e nonne li usavano ?

DITE LA VOSTRA CHE HO DETTO LA MIA
Buona domenica dalla vostra nonna Pat❤




venerdì 10 aprile 2015

TORTIGLIONI AVOCADO E POMODORI SECCHI+SECONDO VEGETARIANO

Questa settimana vi avevo annunciato solo pasta e verdura, dopo le abbuffate di Pasqua, solo voglia di mangiare gustoso ma molto digeribile.





TORTIGLIONI AVOCADO E POMODORINI SECCHI
+SECONDO VEGETARIANO



Le schiacciatine ai semi di papavero fanno parte di una ricettina che vi darò nei prossimi giorni !!



Ingredienti x il primo
Tortiglioni o pasta a vosto piacere
1 avocado
10 pomodorini secchi
scorza di limone
prezzemolo parmigiano
olio sale pepe




Ingredienti per il secondo
2 patate nuove
1 avocado
mezzo pomodoro" cuore di bue"
prezzemolo
olio sale nero glassa di aceto balsamico



Se i pomodorini li gradite sott'olio metteteli a marinare qualche ora prima ..io li uso al naturale anche perchè questi sono abbastanza morbidi .



In una padella mettere olio, aglio(se gradite ) e avocado a pezzetti, far insaporire e poco dopo aggiungere i pomodori secchi tagliati a pezzettini  e la scorza del limone a listine piccole sale pepe ,insaporire, poi aggiungere prezzemolo e noce di burro. Mantecare in questo sughetto la pasta e servire con spolverata di parmigiano !



Per stare sul leggero per secondo , ho cotto al vapore 2 patate novelle tagliate a metà, le ho adagiate su un piatto con spicchi di avocado, spicchi di pomodoro cuore di bue spicchi di cedro e la sua scorza....
questa settimana cedro a gogò ah ah
Emulsionare olio con poco succo di limone , cospargerlo uniformemente , poi grattatina di sale nero, poco, o sale normale e se gradite  spruzzatina di glassa di aceto balsamico !!

Buon appetito vegetariano dalla vostra nonna Pat !!



giovedì 9 aprile 2015

ASPARAGI PRIMO E SECONDO

Quando inizia il periodo degli asparagi che a noi piacciono tanto, ne faccio molto uso.... oggi un primo ed un contorno di asparagi..!

ASPARAGI PRIMO E SECONDO







 





Ingredienti
X il primo
aspagina un mazzetto se piccolo altrimenti mezzo
2 uova
1 salsiccia
Uno spicchio di aglio o scalogno
olio poco sale e pepe essendoci la salsiccia


X il contorno
1mazzo di asparagi
2/3 patate
olive nere
olio sale e pepe



Lavare e tagliare a piccoli pezzi l'asparagina , metterla a cuocere in una padella con olio e aglio o scalogno, aggiungere acqua calda e far cuocere per circa 15 minuti.
Appena è pronto spezzettare 1 o 2 salsicce metterle insieme e fare insaporire il tutto.
Intanto sbattere le uova con pizzico di sale e pepe.




Appena la pasta sarà cotta, saltatela con gli asparagi e salsiccia aggiungendo le uova sbatutte senza far troppo rapprendere...tipo carbonara.
Servire con parmigiano grattugiato.



Per il contorno
Lessare gli asparagi in acqua calda salata, non farli cuocere troppo.
In una padella mettere olio e le patate a fette, far saltare ed appena cotte aggiungere le olive.Far insaporire gli asparagi in un altra teglia con olio sale e pepe , mettere le patate e gli asparagi insieme in un piatto , accompagnando con le olive ed il sughetto formatosi.
Buon appetito dalla vostra nonna Pat❤

martedì 7 aprile 2015

CAVOLO SICILIANO CON CEDRO ACCIUGHE E CAPPERI

Dopo 2 giorni di mangiatine e mangiatone, oggi ci depuriamo con Cavolo, questa volta siciliano condito con pezzettini di cedro siciliano anche lui dolcissimo...reso molto appetitoso dall'aggiunta di capperi ed acciughe


CAVOLO SICILIANO CON CEDRO CAPPERI ED ACCIUGHE




Ingredienti
Un cavolo (se lo trovate quello siciliano è buonissimo , più delicato di altri)
Cedro siciliano(in questi giorni si trova perchè fa parte della tradizione pasquale)
2/3 acciughe ( io non ne avevo ho usato la pasta di acciughe)
Capperi
Prezzemolo, Basilico.
Olio , pocchissimo aceto balsamico a piacere





Lessare il cavolo in acqua salata , ma cuocerlo poco.


Preparare un trito di acciughe, capperi prezzemolo e basilico, ma che rimangano grossini ,non a salsa, si devono assaporare , sarebbe meglio farlo a coltello, io ho usato il frullatore , ma tritando pochissimo.


Appoggiare il cavolo in un piatto o vassoio secondo la quantità , aggiungere il misto tritato,
scorzette di cedro ed un emulsione di olio e pochissimo aceto balsamico.Non usare sale.


Buon appetito con questa semplicissimo piatto di nonna Pat 



sabato 4 aprile 2015

Buona Pasqua con LASAGNE AGLI ASPARAGI

Per Pasqua a casa nostra c'è la tradizione di mangiare i tortellini in brodo con l'uovo benedetto dentro.
Farò comunque anche un altro primo :



LASAGNE CON ASPARAGI E PISELLI







Ingredienti per 4 persone
Una confezione di Lasagne Sfoglia Velo
Un mazzetto di Asparagi
200 grammi di piselli
aglio fresco o scalogno
prosciutto cotto a listarelle o cubetti
parmigiano,noce moscata, burro

x la besciamella
latte, farina,noce di burro



Lavare gli asparagi e togliere la parte dura, tagliare in 3 parti, lasciando da parte le punte.


Lessare i gambi in acqua calda salata, appena sono quasi cotti aggiungere le punte, cuocere qualche minuto,poi scolare e mettere in un piatto.

Cuocere i piselli freschi o surgelati con olio acqua , aglio fresco e rametto di rosmarino,oppure prezzemolo,secondo la vostra ricetta.
In  una padellina , mettere dello scalogno ed olio, tagliare i gambi per verticale in 3 fettine e far insaporire con l'olio e lo scalogno.



Dopo pochi minuti aggiungere anche le punte degli asparagi ed il prosciutto cotto, far insaporire il tutto e spengete.Intanto che gli asparagi si insaporiscono, fate la besciamella.



Prendere una pirofila da lasagne e dopo aver messo poca besciamella o solo poco burro, iniziare ad assemblare la lasagna, mettendo prima le sfoglie di lasagne, poi i gambi di asparagi insaporiti con prosciutto, i piselli, besciamella, parmigiano, noce moscata.

Continuare facendo gli strati nello stesso modo e finire guarnendo la lasagna, con le punte di asparagi, parmigiano e fiocchetti di burro.


Porre in forno caldo a 200 gradi per 20/30 minuti.



Servire dopo 10 minuti per evitare di ustionarvi !!
Buon appetito e Buona Pasqua dalla vostra nonna Pat!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...