domenica 28 agosto 2016

ESTATE, UN BATTITO DI CIGLIA

Chi ama l'inverno, sarà contento che l'estate è vicina alla fine, per me che adoro l'estate , come dice Jovanotti, se ne va in un battito di ciglia!




Pensiamoci un po', tutte le stagioni durano lo stesso periodo di tempo, ma le vere dominatrici dell'anno sono l'inverno e l'estate.
Autunno e primavera fanno da cornice a queste 2 stagioni, si confondono portano colori bellissimi, ma sempre in attesa che arrivi l'inverno o l'estate.
Quanto durano le vacanze?
Per le mamme appena finisce la scuola, sembra un eternità da passare per arrivare a settembre, ma in un battito di ciglia ci siamo!
Per chi aspetta le ferie,sembra che non arrivino mai, ma in un battito di ciglia finiscono.
Tutto l'anno ad aspettarla e se ne va velocemente, lasciandoci increduli di aver fatto le valige ieri e doverle già rifare per tornare.
Del periodo estivo adoro luglio, pieno di impegni per noi, ma nel mezzo della stagione da me preferita.
Le belle giornate lunghe, la voglia di mare, di bagni di quel caldo che tutto l'anno aspetto, dove tutti si lamentano ed io zitta zitta gongolo.
Tutti si rifugiano in ambienti con l'aria condizionata, io esco al sole e godo di questo clima.
"Sei come le lucertole!"diceva la nonna Beppina, quando tutti volevano fare il riposino ed io stavo sotto il sole a giocare a palla.
E come le lucertole, che  hanno sangue freddo nelle vene, ancora cerco questo caldo, anche se il sole fa male io cerco di farne scorta per l'inverno, coperta dalla 50+perché la mia pelle è troppo chiara.
Luglio mi mette allegria!

Agosto invece, è il mese che amo meno...chi torna ,chi parte ,chi resta, troppo movimento in famiglia troppo attesa di telefonate, troppa confusione a giro, troppo silenzio in città.
Agosto, da 8 anni  mi ricorda l'agosto del 2008 , passato a tenere la mano a mio padre che il 31 se ne sarebbe andato, a cercare di evitare il suo sguardo indagatore e profondo, a leggere il libro "Un cappello pieno di ciliege"di Oriana Fallaci, che mi consolava, quanto la mano che tenevo stretta!
Da allora, agosto mi porta malinconia anche se mi sto divertendo, c'è sempre un pensiero ricorrente a quei momenti ed aspetto volentieri che questo mese che ho sempre amato, se ne vada e porti via con sé questo senso di turbamento che non riesco a togliermi da dosso.
Aspetto l'arrivo di settembre che si rientra nella routine e che regala ancora giornate meravigliose , 21 giorni prima che arrivi l'autunno per cercare di farsi ancora cullare dalla mia stagione preferita!
La routine tanto disprezzata da giovane, adesso è la mia coccola , la mia medicina  .
Quel tran tran che ti sembra non passi mai, è ciò che serve per farti un po'dimenticare, che la vita come l'estate è veramente un battito di ciglia!

Dicono che si chiama depressione post ferie......
Da settembre ritorno allegra, ve lo prometto ah ah
Buona domenica , dalla vostra nonna Pat❤



sabato 27 agosto 2016

Biscottini di CROCCANTE

Una ricettina veloce,da fare solo con  3 ingredienti in casa se volete far felici i bambini o gli ospiti improvvisati .



Biscottini di CROCCANTE




Ingrdienti :

100grammi zucchero semolato
2 cucchiai di acqua
1 cucchiaio succo di limone
1 limone bio


In una pentola , se a doppio fondo meglio, mettere lo zucchero,l'acqua il limone.
Portare ad ebollizione fino al punto che il liquido diventa biondo,rigirando spesso.
se lo zucchero non fosse ben sciolto potete aggiungere ancora poca acqua.
Non far scurire, perchè lo zucchero diventa amaro.
Spengere ed aggiungere le lamelle di mandorle mescolandole con il liquido.
Intanto avrete preparato un piatto piano o la placca del forno, con sopra carta forno , versate l'impasto livellando con un coltello umido e poi con un limone intero, bio, che servirà a spianare l'impasto ed aromatizzarlo.
Far raffreddare e tagliare a quadratini o forme anche irregolari ....la bontà  non ha forma !!
Buona coccola dalla vostra nonnaPat

PS: Se vi avanzano, ma non credo, si conservano benissimo per vari giorni .



domenica 21 agosto 2016

NESSUNO LO DICE A VOCE ALTA

Nessuno lo dice a voce alta, quando ti passa accanto il pensiero che la vita è come un ponte che stai attraversando, cercando di stare bene in equilibrio, di non aver paura, sperando che sia ancora lungo il cammino da percorere prima di arrivare all'altra sponda!
Nessuno lo dice a voce alta, lo struggimento che a volte ti prende mentre abbracci chi ami e ti assale il pensiero che non sai per quanto tempo lo potrai fare ancora!
Nessuno lo dice a voce alta, quando senti che il cuore accellera ed hai paura che stia prendendo il volo e ti immagini la scena che ne seguirà ed a volte quella scena ti fa piangere, ma anche ridere perché ci sono scene comiche anche nei momenti di tragedia.
Nessuno lo dice a voce alta, che mentre guardi una foto di tanto tempo fa, ti prende la nostalgia e non riesci a credere di essere già arrivato a questo punto.
Nessuno lo dice a voce alta, quando ti passa accanto un vecchio che tempo fa ti pareva giovane e lo rivedi piccolo incerto accompagnato da gente sconosciuta di altri paesi, che di lui sa meno di quello che sai tu ed alla quale si deve affidare, e ti passa per la mente che potresti un giorno essere nella stessa situazione e vorresti morire subito, purché questo non accada.




Ci sono tante cose che non si dicono a voce alta, ma che non puoi fare a meno che attraversino i tuoi pensieri.
Allora ti distrai, cerchi di ridere, ridere, ti fai un selfie ridendo, fai credere a tutti che sei un oca giuliva e tutti penseranno che nessuno di quei pensieri ha mai attraversato la tua mente!
Poi metti un mi piace ad altri selfie di persone che non proprio in quel momento,ma sicuramente tante altre volte avranno fatto come te, si saranno fatti un selfie, avranno fatto foto gruppo, fotografato tramonti buttandoli in rete per far vedere di essere al top,anche se 5 minuti prima hanno provato lo struggimento di un pensiero, che nessuno dice a voce alta!
Buona domenica, dalla vostra nonna Pat❤

lunedì 15 agosto 2016

TORTA DI FICHI

Questa è una torta semplicissima, si fa come un cheesecake .
L'ho un po'variata, anziché usare, mascarpone o ricotta o yogurt, ho fatto la crema che ci piace di piu.





TORTA DI FICHI




Ingredienti x la base
250 grammi biscotti digesive
180 di burro



Per la crema
4 tuorli
100grammi di zucchero
30 grammi di farina
Mezzo litro di latte
Una scorza di limone

300grammi di fichi



Preparare la base, facendo scioglere il burro a bagno maria o usarlo pure a pezzetti se è morbido, mettere i biscotti ed il burro nel frullatore fare una palla , poi distenderla in un recipiente da portata o su una carta forno dentro il recipiente se volete usare solo la base.
Mettere in freezer x 40 minuti.





Per fare la crema, far bollire il latte con la scorza di limone, intanto in un altro recipiente montare i tuorli con lo zucchero, poi aggiugere la farina, versare il latte caldo e la scorza nel pentolino dove avete fatto montare tuorli e zucchero e rimettere sul fuoco rigirando continuamente con cucchiaio di legno.
Appena vedete che sta per prendere il bollore spengere e mettere a riposare con una pellicola a contatto con la crema perché non crei il "velo".
Lavare bene i fichi, tagliare in 4, far caramellare in una teglina , con zucchero di canna .



Togliere la base di biscotti dal freezer, riempire con la crema pasticcera o se vi piace con crema al mascarpone, adagiarvi i fichi fatti a spicchi, rimettere in frigo per altri 15 minuti e servire.
Buon dessert dalla vostra nonna Pat❤

domenica 14 agosto 2016

VACANZE DA NONNI

Chi mi segue da sempre sa che siamo innamorati della Camargue e della Provenza e ci siamo andati per tantissimi anni, poi abbiamo scoperto la Maremma, pur essendo un altra cosa ci è piaciuta così tanto che abbiamo deciso di rimanere qua ed abbiamo cambiato modo di fare vacanza.
Passano gli anni e cambiano anche l'esigenze .
Appena finita la scuola delle nipoti piccole, abbiamo fatto un ragionamento.
Perchè mettere le bambine ai campi estivi ,se potevamo stare noi al mare con loro ??
E così abbiamo fatto per tutto il mese di luglio.
Abbiamo fatto i nonni insieme ai nostri amici storici che anche loro sono venuti con i nipotini.




E' stata una bella vacanza !
Vacanza ????
Se vacanza si intende per bighellonare, leggere, dormire rilassarsi ecco non ci siamo, è stato tutto un altra cosa ah ah
Siamo contentissimi di aver fatto i nonni a tempo pieno, ma che fatica !!!
Noi che amiamo andare al mare alle 9...mai andati prima delle 11
Noi che amiamo tornare a pranzo a casa....molte volte rimasti a  pranzo al mare per sfruttare il tempo perso
Noi che amiamo fare il riposino dopo pranzo al fresco della camera ombrosa ed addormentarsi vedendo svolazzare le tende in penombra...se eravamo a casa abbiamo fatto il pisolino accompagnati dalla musica dei giochini elettronici o della televisione
Noi che dopo il riposino, amiamo leggere in giardino tranquilli...ancora imbambolati.....via in piscina ,cuffia asciugamani disfa la borsa del mare , fai la borsa da piscina, prendi la merenda ...prendine di più perchè siamo in tanti ...
Va bene , ci siamo detti, leggeremo tranquilli in piscina all'ombra dell'ombrellone !
"Nonna mi stai a guardare qui al bordo ?? " "Certo amore!"
Un caldo bestiale , un sole a picco e che gioia non entrare in acqua e stare li a farsi schizzare dai tuffi che stai controllando !!
Allora metti il libro ben nascosto in borsa perchè non si bagni e vinta dal caldo ti butti in piscina anche tu !!
Tra un tuffo e l'altro sono già le 6 !
Va bene, abbiamo saltato la merenda , vuol dire che mangerete più a cena...andiamo che poi mentre fate la doccia io mi metto un pò a leggere.
Metto a posto la borsa da piscina, sistemo tutto e penso di sdraiarmi a leggere , no anzi prendo il tablet che non so più cosa succede alle mie amiche !!
Mentre sto per sedermi , sento una vocina :
"Nonna mi dai il tablet??  Ti ricordi me lo avevi promesso !!"
Va bene, prendi il tablet, mi metterò un pò a leggere.
 Prima di sedermi, guardo l'orologio...sono già le 7 devo iniziare a fare la cena, va be' leggerò con calma dopo cena.
Cena fatta ...cucina fatta arrivano le amiche delle bimbe:
 " Venite stasera alla baby dance ? "
" Nonna andiamo?? Ce l'avevi promesso !!"
Ma quando prometto tutte queste cose e perchè non sto un pò zitta !!
Va bene, andiamo alla baby dance...stasera c'è anche un film e così si fa mezzanotte!!
Via bambine tutte a letto domattina vogliamo andare al mare presto, ma fino a mezzanotte e mezzo ..siamo tutti svegli.. buonanotte amori , baci e abbracci via dormite !!
Tutti dormono...allora prendo il tablet ed accendo ...SCARICO !
Prendo il libro e dopo 2 pagine mi cade di mano , meglio andare a letto....
Poi arriva l'ultimo giorno con le nipotine, baci abbracci
 "Ciao ciao siamo stati bene, sono state brave,fate buone vacanze con babbo e mamma"
Andiamo a chiamare i nostri amici nonni ....scappiamoooooo !!
Bellissime vacanze , amorose coccolose , arrabbiose, insegnose....ma tanto faticose !!
Ora mi riposo stando un pò al lavoro !!
Ma già mi mancano le mie nipotine piccole che ci fanno correre come se fossimo nonni giovanissimi ,ma ci coccolano come si fa con i nonni vecchi !







Con le grandi abbiamo passato una giornata bellissima ....solo una,ma così bella che me la tengo stretta nel cuore e cerco di farmela bastare fino alla prossima volta !!
Amori grandi , voi mi mancate sempre, come dice la canzone ....non mi bastate mai  ah ah !

Buone vacanze a tutti , dalla vostra nonna Pat<3


sabato 13 agosto 2016

FUSILLI AL PESTO DI ZUCCHINE E FILETTO DI TRIGLIE

Un primo velocissimo, buono estivo.
Ottimo con ogni tipo di pasta, oggi lo facciamo con i fusilli.

FUSILLI AL PESTO DI ZUCCHINE E FILETTI DI TRIGLIE




INGREDIENTI:
Filetti di triglie qb
Zucchine
Basilico
Pinoli
Aglio
Olio
Sale e pepe
Poco vino bianco
Prezzemolo




In una padella mettere l'olio con pochissimo aglio e far insaporire i filetti di triglia, poi aggiungere una spruzzzata di vino bianco e far cuocere e ritirare il sughetto per pochi minuti.
In un frullatore mettere le zucchine cotte, i pinoli, una puntina di aglio, tanto basilico olio, sale e pepe.
Frullare velocemente per ottenere un pesto ( un segreto perché il basilico non diventi neto quando fare il pesto, è di mettere le lame del frullatore qualche minuto in freezer)
Intanto dopo aver cotto la pasta passatela nel sughetto di triglie e spolverate con prezzemolo.
Prima di impiattare, fare un letto di pesto di zucchine nel piatto ed appoggiarvi la pasta, poi servite subito.
Noi non aggiungiamo formaggio, ma credo che anche se c'è il pesce con questo abbinamento, sarebbe ottimo!
Buon appetito dalla vostra nonna Pat❤

domenica 7 agosto 2016

Buona domenica

Mi dispiace, oggi  sono in viaggio
non ce l'ho fatta a scrivere il racconto settimanale!
Vi auguro una bella domenica e ci diamo appuntamento prossimamente.
Un abbraccio dalla vostra nonna Pat😚😚😚
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...