martedì 6 maggio 2014

La vitella alla toscana si mangiava solo la domenica!

La domenica era il giorno che a casa mia si mangiavano le cose più elaborate o le più costose.
La vitella di latte a me piaceva tantissimo, ma la nonna Beppina che era di turno la domenica la cucinava poche volte, diceva che era troppo cara ed aveva poca sostanza.
Sicuramente aveva ragione...adesso è ancora più cara !!!
Quando decideva di farla, la ricetta più gustosa per me era fatta alla toscana.
Anche io se compro la vitella di latte, la cucino come la nonna...oggi vi insegno la ricetta !!!


LA VITELLA ALLA TOSCANA
 
vitella alla toscana

La parte migliore per questa ricetta è la "noce" di vitella
Io oggi però ho usato il "girello".
500g vitella di latte
una cipolla bianca, o 2/3 piccoli scalogni
1 grande fetta di prosciutto dolce tagliato non troppo fine
olio evo
noce burro
bicchiere vino rosso
1 spicchio aglio una scorza di limone
poca farina bianca



Infarinare la vitella, metterla in un tegame dove siano già stati messi olio e burro già intiepiditi,
far rosolare bene da tutte le parti ed aggiungere la cipolla tagliata finissima ed il prosciutto tagliato a listerelle, far insaporire mescolando ed aggiungere il vino rosso.

Dopo aver sfumato con vino rosso, aggiungere un bicchiere di brodo o acqua tiepida, salare leggermente perchè abbiamo messo il prosciutto, chiudere con coperchio e far cuocere per 30 minuti controllando spesso la vitella e girandola un paio di volte.
 

Quando la carne vi sembrerà cotta, se il sughetto è troppo liquido, alzare la fiamma e togliere la carne, aggiungere pochissima farina e far ritirare leggermente.
Rimettere la vitella nel suo sughetto aggiungendo un trito di aglio e limone, far insaporire e
servirla con tanto sughetto!


vitella alla toscana



Ottimo un bel purè di patate da servire insieme

 Fatemi sapere se vi è piaciuto  Nonna Pat

6 commenti:

  1. Daniela Giovannini6 maggio 2014 14:46

    anch'io la faccio ma non la infarino e non ci metto il prosciutto!!!! Proverò a farla come dici tu...ciao Pat e grazie x i consigli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te della visita cara Daniela, sicuramente sono siili le ns ricette essendo toscane entrambe, io amo il sughino un po denso che crea l'infarinatura...mi sembra chhe dia alla carne più morbidezza ..un bacio Dany a prestissimo♥

      Elimina
  2. QUESTA ricetta della vitella di latte..la farò sicuramente quando ritorna Silvia!!!! grazie nonna cantastorie!!!! e grazie nonna Beppina .... <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella penso che piacerà anche ad Edo senza l ' aglio ..grazie da me e nonna Beppina ♥♥

      Elimina
  3. eeeeeee na parola quante leccornie conosci e sai fare............ mi chiedo come fate ad essere così in forma tutti in famiglia ahahahhhh ....con te una settimana e rotolerei....... brava, acquolina in bocca ad ogni ricetta!!! bacioni grande Pat!

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Cocchina...il segreto è la qualità non la quantità...l ns problema è che in questi piatti ci vorrebbe tanto pane per fare la scarpetta ah ah...magari averti qui una settimana baci bella Tua Pat

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...