venerdì 28 novembre 2014

FARINATA CON CAVOLO NERO alla toscana

Voglia di freddo, voglia di farinata con cavolo nero ma il freddo non è venuto il cavolo nero che deve prendere il ghiaccio non è ancora come deve essere.
Allora il mio ortolano di fiducia , vi ricordate il suo negozio?
Lo potete vedere Qui....allora dicevo, che il mio ortolano di fiducia , mi ha consigliato di usare le foglie del Broccolo...e devo dire che la farinata è venuta molto buona e forse più leggera.
   


FARINATA CON CAVOLO NERO alla toscana




Ingredienti
Un mazzetto cavolo nero (o foglie del broccolo)
Farina gialla bramata...un po più lunga da usare ,o quella istantanea.
(per le dosi io vado ad occhio,ma un cucchiaio a testa dovrebbe essere giusto)
2 romaioli fagioli lessi..io uso quelli che fa il fornaio nel fuoco cotti a legna
carota, sedano, prezzemolo, poca cipolla
olio, pepe sale parmigiano.
Brodo vegetale




(brodo vegetale ,che dovrebbe essere sempre a disposizione quando si cucina, le mie nonne tutte le mattine mettevano la pentola con gli odori ed usavano il brodo per cucinare, con gli odori aggiungevano patate  e carote la sera facevano passatino semplice di verdura ...o mangiati lessi)




Fare un battuto grosso con tutti gli odori  mettere in un tegame con olio a far insaporire , intanto preparare i fagioli passandoli al passatutto io l'ho fatto direttamente sulla pentola quando gli odori erano già appassiti.





Se la broda dei fagioli è poca aggiungere del brodo vegetale.
Il cavolo nero deve essere lavato ,tolto la costola fatto a pezzetti piccoli ed aggiunto al tutto salare ed abbassare la fiamma lasciando cuocere lentamente il brodo di fagioli e cavolo ...se necessario aggiungere ancora brodo vegetale caldo.




Quando il cavolo sarà cotto si butta la farina gialla .Se usate quella bramata ...occorrerà circa 30 minuti perchè sia cotta ...se usate quella istantanea ...in 10 minuti potete essere pronte.






Cercate di non far ritirare troppo,dovrebbe essere sevita a cucchiaio
Servire bella calda con aggiunta di parmigiano,pepe e filo di olio !!


Gusti antichi che coccolano il palato e lo spirito !

Buon appetito dalla vostra nonna Pat

8 commenti:

  1. Ciao cara Pat! Che bel piatto robusto. Però l'esecuzione mi sembra un po' difficile. Da noi però non si trova il cavolo nero. Ti ringrazio per tutte quelle ricettina che raccolgo sempre. Ciao mia carissima amica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marcella ah ah sei una vagabonda ah ah non è difficile , non lo faicon il cavolo nero lo fai con le foglie dei broccoli..ti viene più leggera ..
      Grazie a te perché mi segui, non ti preoccupare di rifare le ricette ...meglio tu vada a cena fuori ti diverti di più! Baci Pat❤

      Elimina
  2. qua si cucina ma, soprattutto, si sferruzza! Sono sola, Silvia in laboratorio a lavorare (...e si porta le verdure che la SUA MAMMA le prepara, la focaccia, la farinata...) , Tommaso a giocare a pallone e poi arriva i ha le polpettine nel sugo....Ma io mi sto " esaltando" per l'orsetto del mio Unai, gli ho messo maglietta e pantaloncini rossi, gli ho cucito gli occhi, gli sto ricamando il musetto, io che non so assolutamente ricamare!
    Tra una settimana sarò da loro, in Friuli. La mia bimba trentunenne , ma sempre " microba" , mi manca da impazzire. Il mio Unai....l'idea di abbracciarlo, baciarlo, giocare con lui, leggergli i libri ( di animali e trattori!).... mi fa davvero impazzire di gioia! No, non è solo gioia. E ' davvero FELICITA'.Un abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brava nonna Emanuela ...manca poco una settimanafa veloce a passare ...io una settimana fa ero a Torino ...e mi sembra già così lontano !!
      Forza nonna sferruzza ed il tuo nipotino sarà felicissimo baconi tua Pat <3

      Elimina
  3. Bona!!!!!!! Io non l'ho mai fatta xche' ci pensa la mamma a mandarmela gia' pronta!!! Ti dirò' che mi piace di più' quando, la sera, la scaldo in padella con un filo d'olio..... quella crosticina che ci viene è' pazzesca!!! Grazie Pat, al top come sempre!!! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Silvia ricaldata la sera in padella è il massimo ....brava la tua mamma ...mi farebbe piacere sapere la sua verione ...le mamme e le nonne hanno sempre segreti da raccontare ah ah .... Bacioni cara amica bella tua Pat <3

      Elimina
  4. Questa ricetta mi piace!La terrò presente!Ciao,Rosetta

    RispondiElimina
  5. Grazie Rosetta, spero che ti piaccia...ne sono quasi sicura! Un bacione
    Pat❤

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...