giovedì 19 ottobre 2017

LO STRACOTTO ALLA FIORENTINA

La nonna Beppina ogni tanto per far contento il babbo gli faceva "LO STRACOTTO"...
Ci vogliono 2 ore minimo per fare un buono stracotto...sarebbe ottimo anche al Barolo, ma oggi lo facciamo esattamente come lo faceva la nonna, facendo il sugo non con la carne macinata , ma con le "Bracioline"....come facevano il sugo nelle vecchie ricette fiorentine !


Con il sugo dello Stracotto , si condisce anche la pasta, così con una solo pietanza si fa primo, secondo ed anche contorno se farete saltare nel sugo degli spinaci lessati!
Provate e mi ringrazierete, perché sembra lungo fare uno stracotto, ma occorre solo farlo cuocere lentamente e girarlo spesso.... (o farlo nella pentola a pressione 45 minuti....ma non ditelo alla Beppina ah ah )



LO STRACOTTO

1Kg di Carne di vitello ..ci vorrebbe quello che da noi si chiama "il lucertolo" che è meno pregiato,e diventa morbidissimo, ma oggi usiamo "La Rosetta"..
400grammi di bracioline di vitello tagliate sottili
2/3 fegatini di pollo(facoltativi)
mezzo bicchiere di vino rosso
un quarto di bicchiere di latte
1 tubo di concentrato di pomdoro
cipolla, sedano, carota
uno spicchio aglio, un rametto rosmarino
olio sale pepe


In un tegame dai bordi alti far rosolare il battuto di sedano carota e cipolla, aggiungere il pezzo di carne, l'aglio ed il rosmarino, farlo rosolare dolcemente ed aggiungere le bracioline ed i fegatini per qualche minuto .
Mentre la carne continua a rosolare, tritare a pezzetti le bracioline ed i fegatini, tutto già abbastanza cotto, rimettere nel tegame, togliere il ramerino e l'aglio se non lo gradite, versare il vino, salare e far insaporire ed evaporare, poi aggiungere  il latte e la conserva sciolta in 2 bicchieri di acqua calda.
Far cuocere lentamente per 2 ore, o anche più se il sugo non vi sembra ben ritirato.


Appena pronto "Lo Stracotto", usare una parte di sugo per condire la pasta e se volete anche per gli spinaci.
Fate la carne a fette e ricoprirla di questo gustosissimo sugo !!!

Buon Appetito dalla vostra nonna Pat !!

8 commenti:

  1. Cara Pat! Anche oggi una tua bella ricettina. Buono lo stracotto ma per noi due non vale proprio la pena fare tutto questo. Io poi quando sono nervosa o triste è meglio che stia lontana dalla cucina e non ho neanche voglia di mangiare. Per te diverso con quella grande famiglia. Anche per oggi ti ho dato il mio saluto e chiudo con un abbraccio stretto stretto!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Marcella lo stracotto è da famiglie o numerose o molto golose....pensa che io e maritino lo abbiamo mangiato tutto da soli..domenica e lunedì a pranzo..la sera non ceniamo ah ah
    Grazie per il tuo graditissimo saluto baci tua Pat❤

    RispondiElimina
  3. daniela giovannini15 ottobre 2014 15:29

    Buongiorno Pat....io non faccio mai lo stracotto perchè la carne troppo cotta mi sembra diventi stopposa, ma siccome ho letto che facendola nel "lucertolo" viene morbidissima la voglio proprio fare. Se domenica uno dei miei figli viene a mangiare con la famiglia la farò...almeno si cambia un po'!!!!! ahahahahah. Ciao cara Pat e grazie per le buone idee che mi dai...io sono sempre più vagabonda e leggere le tue ricettine mi stimola un po' <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela anche io come te penso che possa venire stopposo se non si usa la carne giusta.Sabato ho dovuto sostenere un interrogatorio dal macellaio io l'ho sempre fatto con il lucertolo, lui diceva cheera meglio la rosetta più belle le fette e poi non avva il lucertoloOnestamente è venuto molto buono e morbido, ma ho fatto fette fini.Mi farebbe sapere il parere del tuo macellaio.....io per stracotto e bracioline fritte cerco sempre il lucertolo ma adesso non lo trovo quasi mai.
      Spero faremo bella figura domenica ah ah fammi sapere baci Pat

      Elimina
  4. ...ma a me fa impazzire il sughetto ! Quintali di pane, che c'é di meglio della scarpetta? Oltre agli spinaci...patatine novelle, quando é stagione, fatte lessare per 5 minuti e poi.......finiamo di cuocerle nel sugo!
    Sei proprio un vulcano, cara la mia nonna!!!!Io stasera ho preparato mille cose, per cena, pranzo di domani e ........vizi! Stamattina c'é stato il funerale di una mia amica carissima. Sono tornata a casa con tanto di quel dolore dentro , che mi sono messa immediatamente a fare mille cose, così da avere le mani occupate......Per me è una medicina, FARE! Che sia pulire il bagno, impastare , passare la scopa elettrica......devo tenermi occupata fisicamente, così il dolore di certi momenti un pochino si attutisce. Un grande abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
  5. Come ti capisco cara Emanuela FARE ..anche io ho bisogno di fare...in cucina meglio di qualsiasi altra cosa!
    O stirare ....2 occupazioni che mi rilassano...le pulizie le faccio per dovere e necessità. ., ma non è un relax è fatica.Mi dispiace tanto per la tua amica...come si sta male ad accompagnare nostre coetanee a cui si è voluto bene, verso l'ultima dimora.! TI MANDO UN CARO ABBRACCIO TANTE COCCOLE....ed una fetta di pane toscano "intinto"nel sugo di stracotto....un po'di sollievo per l'anima arriva anche attraverso la golosità !!❤
    tua Pat

    RispondiElimina
  6. ciao, mai mangiato lo stracotto alla fiorentina, ma è facile, nella pentola a pressione non è nemmeno lungo;concordo che occorra un pezzo di carne umido, con un po' di grassino fra le fibre.
    domenica vogliamo andare a Riotorto con il camper, per cui lo farò domenica prossima (mi sembra un piatto da dì di festa).
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione piera anche io lo considero un piatto da festa ..da domenica !! Si mangia bene tutti i giorni ormai , ma se vogliamo un piatto un po' più godurioso...meglio farlo di domenica !!
      buon mare Baci Pat

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...