mercoledì 18 giugno 2014

Oggi Trippa!

La trippa non è in genere un piatto che piace ai bambini, ma io dovevo essere una bambina buongustaia fin da piccola ..perché mi è sempre piaciuta ah ah ah
A Firenze la trippa si può mangiare nelle migliori trattorie, ma se vogliamo un panino con la trippa ci sono dei chioschi o delle piccole botteghe che la fanno buonissima e la servono con salsa verde dentro un croccante panino ed è un vero piacere!
Le mie nonne la facevano entrambe bene, sia semplicemente in insalata ....o ancor meglio


 

                                                LA TRIPPA ALLA FIORENTINA

Prendere in macelleria della trippa già lessata che sia freschissima,sicuramente avrete una macelleria di fiducia.
Io prendo Metà nella cuffia e metà nella parte più liscia o leggermente spugnosa.
Carota , sedano , cipolla
1 bicchiere vino rosso
1 bicchiere di passata di pomodoro
sale pepe, se vi piace maggiorana scorzetta di limone tagliata finissima
olio
parmigiano

Lavare bene la trippa, poi asciugarla leggermente e farla a striscioline, porla in un tegame dove avete fatto rosolare in olio la cipolla il sedano e la carota tagliati a piccoli pezzi la scorzetta limone.

Far insaporire la trippa con gli odori finché non ha perso tutta l'acqua, quando si sarà prosciugata aggiungere il vino rosso e far ritirare, poi la passata di pomodoro sale e pepe e far cuocere a fuoco basso per circa un' ora...se necessario aggiungere poca acqua calda.
Appena è cotta ed avrà un bel sughetto, spengere il fuoco spolverare la trippa con abbondante parmigiano e servite..
Non avrete parole per commentare....da quanto sarà buona!
 
Buon Appetito con la Trippa alla fiorentina di nonna Pat!

7 commenti:

  1. Cara Pat, questa ricetta non fa per me e il mio brontolo. Purtroppo la trippa non riesco a mangiarla in nessun modo. Mangio tutto ma la trippa no!!! Ahahaha... un abbraccio dalla tua fedele amica Marcella

    RispondiElimina
  2. Ah ah Marcella grazie comunque del commento che è molto gradito anche se non ami la trippa!
    Grazie fedele amica mia tua Pat♥

    RispondiElimina
  3. Daniela Giovannini18 giugno 2014 17:41

    Cara Pat, io la faccio sattamente come te, i miei la adorano, ma è un piatto che faccio solo in inverno. Proverò invece l'insalatina di trippa che hai postato. Mi sembra ottima ed adatta anche ad un periodo caldo!!!!....ciao e grazie di nuovo per le splendide idee!!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela anche noi adoriamo la trippa della nostra tradizione toscana, ma vedrai che se la fai in insalata piacera' tantissimo gtazie a te per le tue visite e grazie per la ricetta della caponata,...se la faccio dico che me l'hai data tu...è un piacere scambiarsi idee e ricette baci♥

      Elimina
  4. anche a me non piace la trippa mala cosa buffa è che ....la cucino e mio figlio dice che la faccio buonissima!
    buona giornata Emanuela
    PS le tue ricette comunque mi ricordano anni meravigliosi, quando i miei suoceri, entrambi toscanissimi, erano ancora vivi e si veniva al mare a Follonica. Ho imparato tantissimi piatti da mia suocera e, con i tuoi, mi sembra di tornare un po' a casa!

    RispondiElimina
  5. Ah ah Emanuela vedi per amore dei figli si fanno anche cose che non ci piacciono.
    Sono molto contenta che le ricette che pubblico siano legate ai tuoi ricordi....abbiamo anche il mare in comune noi andiamo a Riotorto che è vicinissimo a Follonica....
    Tornare a casa è sempre un piacere ...bello condividerlo con te un abbraccio Pat

    RispondiElimina
  6. Mi sa che è proprio questa. ...mio suocero metteva il peperoncino. .lo .amava ...e anche a me piace. ...la foto parla chiaro. ...mmmm che voglia. ..
    Nonna Pat non so come ringraziarti. ...❤
    Ps:
    Anch'io sono sempre stata una bimba buongustai e lo sono ancora. ...ah ah ah prossimo week end cenetta romantica con trippa

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...