mercoledì 20 settembre 2017

IL PAN CON L'UVA

Per me non ci può essere Settembre senza "IL PAN CON L'UVA", in Toscana si chiama così poi c'è chi questo dolce lo chiama " Schiacciata con l'uva "...ogni famiglia ha la propria ricetta , chi lo ama più alto , chi lo vuole più basso...chi con il "richiccolo"parola del gergo contadino che significa con tanta uva dentro e zucchero da creare quasi un caramello !!
Io lo amo con il richiccolo , che la pasta non sia troppo alta tipo pane, ma non viene sempre uguale spesso dipende dall'uva o da come è stata tirata la pasta!!
Vediamo come è venuto questa volta ah ah





IL PAN CON L'UVA



 


400g Farina (io ho usato la Manitoba, ma va bene anche la 00 )
200g di zucchero
1 cubetto di lievito
1kg uva (io usato uva fragola)
sale , olio evo
Mescolare la farina, il sale 4 cucchiai di olio
Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida ed aggiungere 4 cucchiai di zucchero
Fare l'impasto e fare lievitare un ora
dopo un ora prendere 2/3 dell'impasto e stendere una sfoglia sottile
rivestire una teglia con bordi alti con carta forno ed adagiarvi la sfoglia
ricoprire con 700g di uva 3 cucchiai di zucchero ed giro di olio
tirare il resto della pasta stendere sopra il primo strato e ricoprire con uva rimasta zucchero ed olio.
Porre in forno caldo statico a 180g per un ora , ma verso i 50 minuti controllare a volte secondo il tipo di forno sono sufficienti.
E' venuto molto buono ....ma  secondo me l'uva necessitava ancora di maturazione ...e la sfoglia per far veloce non era abbastanza tirata come piace a me....tutti hanno detto buono ed è finito in un attimo....ma la prossima volta lo voglio fare  più fine e con più "richiccolo" ah ah
Buona merenda o buon dessert, dalla vostra nonna Pat
  ♥

16 commenti:

  1. Buongiorno mia cara Pat! Vedo che questa mattina presto hai già sfornato queste delizie. Questa ricetta mi sembra buona ma vedo che non è facile da fare. Dunque niente per me. Io solo cose facile come la pasta con peperoni di ieri. Ciao mia cara amica. Ah come ti rivedrei volentieri. Baci!

    RispondiElimina
  2. Marcella ciao , questa ricetta è facile ,ma voi siete 2 ...chi te lo fa fare di fare un dolce che ti basta 3 giorni !!!...Meglio per te fare ricette veloci e che facciano felice il tuo maritino ah ah ..sono crta che ci rivredemo preto baci Pat <3

    RispondiElimina
  3. Concordo cara Pat.... l'uva deve essere quasi appassita ... ricordo che mia suocera la metteva in soffitta... l'uva fragola.... distesa in una cassetta.... quando era ...cotta...come diceva lei.... preparava questa delizia con tantissimo... richiccolo ahhhhhhh ..... proverò a farla....prima devo prendere l'uva e farla seccare.... bacio mika <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima tua suocera Mariella quello era il vero modo di fare il pan con l'uva all'antica, ma se l'uva fragola è ben maturata e dolce il richiccolo viene sicuramente....brava sei diventata una "Toscanaccia" doc ah ah bacio Pat♥

      Elimina
  4. Mi hai dato una gran voglia... Mi sa che compro l'uva!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina contentissima di averti dato l'idea ...vedrai a Nicco come piacerà ♥

      Elimina
  5. sono tornata ora dal lavoro e, per pranzo, ho mangiato....un pacchetto di crackers!!!!!!pensa perciò com mi sento, guardando questa ricetta, che adoro!!! Penso proprio che la farò domani.
    un abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emanuela ..come hai fatto a reggerti in piedi ?ah ah io se a pranzo non mangio ..non reggo....
      Buon Pan con l'uva per domani o quando lo farai ! Un abbraccio Pat♥

      Elimina
  6. Non commento il pan con l'uva, perche'non mangio dolci, a colazione mangio a volte i fagioli piccanti avanzati la sera!
    Vorrei capire una cosa: cosa significa >3 ?
    Siete ragazze criptiche!!
    Patrizzina mia, ma davvero cucini tutti i giorni un piatto diverso? Come Fai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piera...fosse il male di un piatto! Il male è che ogni giorno ne cucina due o tre!

      Elimina
    2. Cara Piera sei buffissima...fagioli piccanti a colazione ..solo tu ah ah
      Noi il "Pan con l'uva"lo mangiamo a merenda, ma una volta l'anno !
      quel segnetto significa♥ poiché scrivendo sul blog dal pc non viene il cuore viene quel segno !
      Si è vero cosa ti dice Erika io cucino tutti i giorni e spesso piatti diversi , mi piace cambiare ed adesso con il blog..DEVO ah ah anche se con molto piacere ! Buona serata cara simpaticissima amica mia♥(con il tablet viene il cuoricino ah ah )

      Elimina
  7. Pat,ho anch' io un'ttima ricetta per il pan con l'uva mi hai fatto venire voglia....ora zitta,zitta,andrò nella vigna a .........un po' d'uva prima che finiscano la vendemmia !!!!!!!!!
    P.s. Io l'adoro con l'uva fragola !!!!
    Ciao Pat,buon weekend

    RispondiElimina
  8. Tiz ...quanti modi ci sono per fare il pan con l'uva !! Ora è il momento giusto...io l'ho fatta 10 giorni fa e l'uva fragola era un pò asprigna ...ma buonissima!! Aspetto la tua ricetta ...non si finisce mai di imparare in cucina...e da te !! Baci Pat

    RispondiElimina
  9. Non l'ho mai mangiata!Ma mi attira,ora andrà a finire sul quaderno delle mie ricette!Grazie della spiegazione!Bacioni!Rosetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosetta, ti consiglio di farlo è un dolce adatto ad ogni momento...ah ah
      Golose noi ah ah baci Pat

      Elimina
  10. Non ho mai avuto il piacere di mangiarlo. ..da noi esiste il pane con l'uvetta...anzi esisteva
    non si trova più ora è una specie di panettone senza canditi a forma di pagnotta. . che non è né l'uno ne l'altro...mi hai fatto ricordare questo sapore di quando ero bambina...come mi piaceva ❤
    Grazie nonna Pat ♡

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...