sabato 30 gennaio 2016

STINCO DI VITELLA AL FORNO

Se pensate di avere diverse persone a pranzo e non avete molto tempo e voglia di cucinare,
"Lo stinco di vitella al forno", fa al caso vostro.
Non si trova facilmente e non è neppure molto economico , ma così buono e cosi facile e di effetto , che ne vale la pena provare!!





STINCO DI VITELLA AL FORNO





Ingredienti x 6 persone
1 stinco di Vitella
aromi mescolati a sale , rosnarino, salvia , timo, oppure erbe di Provenza
olio




Ho trovato questo meraviglioso Stinco dalla macelleria "Gino Bardazzi "...il topo della carne in centro. secondo il mio parere.


Prendere lo stinco, fare delle fessure con la punta di un coltello e massaggiarlo delicatamente con il misto di sale ed aromi,per fare incorporare bene la salatura anche all'interno dello stinco.
Accendere il forno a 130 gradi , porre lo stinco in una pirofila con poco olio e 2 bicchieri acqua calda.

Mettere in forno e lasciare cuocere tranquillamente per 3 ore, poi rigirare ed ancora 1 ora.
Se vi sembra morbido, ma poco colorito alzare i gradi del forno a 160 l'ultima mezz'ora.

Vi ritroverete davanti un bellissimo arrosto morbido e con la crosticina croccante e saporita !!
Tagliare a fette  tenendo lo stinco in verticale , reggendolo dalla parte dell'osso al quale avrete messo del domopak per non bruciarvi e per non sporcarvi.
Poiche l'osso dello stinco è pieno di midollo, si sarà formato un sughino ottimo da mettere su ogni fetta.




Vi garantisco che fa tutto da solo , io anni fa quando facevo molte cene , lo mettevo in forno ed andavo a lavorare , tornavo ed avevo la cena pronta !!!
Buon appetito dalla vostra nonna Pat

9 commenti:

  1. Semplicemente fantastico...❤
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katia , lo confermo è fantastico , morbido come il burro !!
      Ha solo il problema che bisogna essere i diversi a tavola , altrimenti è tanto !!
      Baci grandi , da nonna Pat <3

      Elimina
  2. Non ti scrivo mai, ma ti leggo sempre e sono una fan delle tue ricette!
    Questa mi fa impazzire, ma noi siamo in due, come posso fare? Quanto pesa uno stinco di vitella? Per quante persone è? Quando lo metti in forno si deve coprire o no, io ho il forno statico a gas, va bene?
    Mi sono ripromessa di venire a Minimoda per darti un bel bacione, alla faccia dei germi e virus di cui siamo entrambe morbosamente nemiche.
    Ho cucinato il tuo spezzatino con olive e patate, è risultato squisito.
    Come te.
    Baciottoni tenerissimi,

    la tua Piera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima la mia Piera, come stai?? uno di questi giorni ti suono il campanello !!
      Lo Stinco è un piatto speciale, se una volta avete voglia di mangiare per 3 giorni o di trasformarlo in un ottimo sugo con quello che ti avanza, puoi farlo pur essendo in 2!! Non importa coprirlo, perchè cuocendo a 130 gradi è molto basso, se poi ci vuoi mettere della carta forno sopra ti rimane anche il forno più pulito. Di solito è per 6 persone anche 8 ...voi siete dei mangioni chissà che non lo fate fuori velocemente.
      Un abbraccio , a presto Pat

      ps. non so dirti bene il peso , ma c'è tanto osso infatti si trova raramente , erchè lo usano per fare gli ossibuchi..io se lo voglio fare lo prenoto e non va mai sotto le 30 euro !!

      Elimina
  3. Ottimo, direi!
    Ricetta salvatempo, che è quello che ci serve, giusto?
    Emanuela, che però ama sempre meno la carne ed ama le tue ricette di pasta!

    RispondiElimina
  4. Ottimo, direi!
    Ricetta salvatempo, che è quello che ci serve, giusto?
    Emanuela, che però ama sempre meno la carne ed ama le tue ricette di pasta!

    RispondiElimina
  5. Ciao Emanuela, la carne piace a tutti meno....al di fuori di me che quando la mangio , mi sento rinata ah ah
    Comunque c'è pasta per tutti i gusti , non c'è problema !!
    Un bacio , Pat

    RispondiElimina
  6. Daniela Giovannini31 gennaio 2016 10:39

    Buono lo stinco. Lo faccio anch'io, ma di rado, però ora che me lo hai ricordato quasi quasi lo metto in programma. A me piace con contorno di purè di patate. Grazie Pat per i continui consigli sempre graditi ed ottimi! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Daniela era tantissimo anche io che non lo facevo!
      Ai tempi delle frequenti cene con amici nostri o dei figli quei tempi lontani dove avevamo sempre la casa piena, era uno dei piatti più adatti per far veloce e mangiar bene.
      Questo l'ho visto ed ho deciso al momento, perché in genere bisogna prenotarlo come sai serve per fare ossibuchi...ed ai macellai conviene di più ! Grazie a te , un bacio ed a presto,
      Pat❤

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...