domenica 4 settembre 2016

UN AVVENTURA TRAGICOMICA


In questo periodo estivo, mi sono sentita veramente in forma e non avrei mai immaginato di finire le vacanze con un avventura tragicomica!
Ultimo giorno di ferie, mi alzo con un grosso dolore alla schiena, non soffro di dolori, e mi dico avrò preso umido o troppo sole o l 'acqua era troppo fredda per fare il bagno ieri.
Dopo un po'il dolore mi si spande anche alle gambe ed in mezzo al petto, prendo un Aulin...ma continua sordo ed insistente.
Forse è meglio fare una puntura, di quelle che sta facendo mio marito per il mal di schiena, ma prima è meglio telefonare al dottore che mi dice di non essere molto tranquillo per questo tipo di dolori, sarebbe meglio fare una semplice ecografia per capire meglio.
Il mio dottore mi piace perché non è prolisso ,ma non sottovaluta il tuo male, per questo di lui mi fido molto.
Decido di andare nel vicino centro analisi, ma mio marito carica tutte le valige pronte e dice che mi porta al pronto soccorso, inutile protestare!


Arrivati, espongo il mio problema, ma la persona all'accettazione, mi considera meno di 0.
Aspetto e poi mi ripresento e dopo vari tentativi, visto che c'erano altre urgenze, entro.
Mi guarda con sguardo indifferente, masticando vistosamente una gomma e tra una telefonata personale e l'altra inserisce i miei dati, mi chiede a cosa sono allergica, io rispondo "Al Ciprox"
"Ciprox?"dice lei meravigliata come se le avessi detto che ero allergica all'acqua!
 Poi ho capito perché!
Mi chiede da 1 a 10 che dolore ho ,dico 8 lei scrive 6....CODICE VERDE!
Protesto, ma nulla da fare!
Mi sento male, ma posso resistere e resisto per 2 ore prima di eserre chiamata....nel frattempo decido che non sono grave altrimenti, tra l'attesa ed il nervoso ero già andata.
Finalmente mi fanno entrare.
Mi dicono di non portare la borsina che ho al collo perché qui fregano!
Io la tengo, ho il cellulare figurati se lo lascio, non mi fido già ed il cellulare mi da sicurezza.
Mi mettono su una barella, ma nessuno mi guarda!
La gomma da masticare deve essere di ordinanza, perché tutti infermieri ed infermiere che si trascinano da un punto ad un altro, ne fanno uso!
Chiedo ad un dottore se mi visita, dice che sta staccando il turno, un altro che non era suo compito.Comincio dentro di me a pianificare la fuga.
Intanto passano infermiere e chiedono:
"Dottore alla n 4? " Le dia 2 fiale di Ciprox, ed anche alla n 6! Al n8 glielo faccia in flebo!"
CIPROX ? Voglio andare via.
Intanto entrano 2 carabinieri e dicono:"Siamo qui per la catena"
Credo che parlino di un detenuto,entrano in un ufficio.
Un omino smilzo e stralunato, scende dalla sua barella accanto a me e dice:
"Voglio parlare con i carabinieri"e va in ufficio, io immagino sia il detenuto, ma lui tutto soddisfatto esce e si rimette in barella."Ora mi sento meglio"dice!
Probabilmente anche lui si fidava poco come me ah ah
Mi chiedo fino a che ora dovrei stare in questa baraonda e decido che bisogna prenda il coraggio e vada via.
Mentre medito, arriva il carabiniere e mi chiede:
"Signora come sta?"
"Male"gli rispondo"qui non mi considera nessuno, me ne vado!"
 E lui "Eh no signora, prima deve venire con noi in caserma!"
"Cosaaaaa?"dico io, arriva un infermiera e spiega che non ero io la detenuta!
Allora sono scesa dalla barella, mi sono messa davanti alla dottoressa che stava alla scrivania ed ho detto che me ne sarei andata via immediatamente!
"Vada, vada a suo rischio e pericolo, noi non la incateniamo!"
"C'è mancato poco anche per quello" rispondo" il pericolo è rimanere 5 minuti in più qui dentro"
Mi sono precipitat a tutta verso la sala d'attesa ero dolorante, ma non vedevo lora di essere fuori di li!
Mio marito vedendomi ha detto"Accidenti come sono efficienti, già fatto?"
Ho sbraitato qualcosa che non ricordo e facendo il conto di dove si trovava il prossimo ospedale in caso di necessità, siamo partiti in quarta!
Sono arrivata fino a Prato e sono andata dal dottore che mi ha dato una puntura per i dolori.Mi ha detto, che gli dispiaceva avessi fatto una trafila così io l'ho ringraziato e gli ho detto:"Non si preoccupi è stata un esperienza che mi ha fatto rivalutare il nostro Ospedale di Prato,adesso mi sembra Houston!"
Mi sento come se mi fosse passato sopra una schiacciasassi, ma ora sono a casina al sicuro...passeranno anche i dolori
Non vi ho descritto altri particolari, altrimenti vi dividereste in 2 dalle risate, risate che facevano un gruppo di tedeschi che erano in sala di attesa e sicuramente stavano facendo il confronto con gli ospedali della grande Germania!
Buona domenica dalla vostra nonna Pat❤

14 commenti:

  1. Buona domenica mia cara Pat!!! Ti rispondo subito sul tuo blog. Spero che ora tu stia meglio. Anch'io cerco di evitare il Pronto Soccorso. Casomai chiamo la guardia medica. Purtroppo in Italia è così dappertutto. Mio fratello che vive in Olanda invece va spesso al Pronto Soccorso, vivendo solo, e ne è entusiasto. Ma Olanda è un altro paese. Rimettiti presto mia cara amica. Baci!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovremmo andare tutti a vivere in Olanda, perché il Pronto Socvorso è una cosa seria e ci mettono persone a volte improvvisate.Speriamo di non avere bisogno, perché prendel'ansia solo a pensarci!
      Grazie Marcellina gella , buona domenica
      un abbraccio, Pat❤

      Elimina
  2. Carissima nonna Pat ma che ci combini?
    Ieri sera prima di andare a letto mi sono chiesta chissà quale sarà il racconto della domenica? E così ci stupisci sempre
    Però non è da tutti avere una nonna con la divisa a strisce bianca e nera; ah ah
    No a parte il tuo modo di raccontare sempre allegro è brutto questo modo di essere trattati in vari pronto soccorso e ospedali dove oggi sei un numero, che se viene scritto male rischi la vita, dove non ti senti considerato e ascoltato...per fortuna anch'io ho una dottoressa in gamba e umana con una particolare attenzione alle emozioni dei pazienti che ha davanti. ..e bisogna pregare e lodare quelle persone che fanno bene il loro mestiere e lottano contro il brutto sistema che c'è oggi nella sanità.
    Ti abbraccio forte forte e ti auguro una fretta guarigione ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, come ti ho detto mi è servito da spunto oggi ero veramente a corto di idee ah ah
      Penso sempre ai vecchi indifesi, come faranno o faremo noi già nonne, a sopportare quello che si vede negli ospedali!
      È vandata bene dai, la Madonnina mi ha aiutato a prendere la decisione giusta!
      Grazie bella e buona domenica a te ed il tuo Andrea❤

      Elimina
  3. Carissima nonna Pat ma che ci combini?
    Ieri sera prima di andare a letto mi sono chiesta chissà quale sarà il racconto della domenica? E così ci stupisci sempre
    Però non è da tutti avere una nonna con la divisa a strisce bianca e nera; ah ah
    No a parte il tuo modo di raccontare sempre allegro è brutto questo modo di essere trattati in vari pronto soccorso e ospedali dove oggi sei un numero, che se viene scritto male rischi la vita, dove non ti senti considerato e ascoltato...per fortuna anch'io ho una dottoressa in gamba e umana con una particolare attenzione alle emozioni dei pazienti che ha davanti. ..e bisogna pregare e lodare quelle persone che fanno bene il loro mestiere e lottano contro il brutto sistema che c'è oggi nella sanità.
    Ti abbraccio forte forte e ti auguro una fretta guarigione ❤

    RispondiElimina
  4. Ohioioi... mi fanno male le guance dal ridere! Scherzi a parte, spero che il dolore sia passato come è passata la brutta avventura che hai avuto. Purtroppo non tutti i medici/infermieri fanno con coscienza il proprio lavoro ed è triste e spaventoso essere trattati con sufficienza! Sei allergica ad un medicinale.... e te lo danno, non hai fatto niente... e ti vogliono arrestare... roba da manicomio criminale!! Per fortuna però, esistono ancora medici e strutture che valgono... teniamoceli stretti! Buona domenica amica mia e non ci combinare altri guai. Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna sono scappata prima che x sbaglio mi propinassero il Ciprox ah ah
      Che disastro i nostri ospedali, poi ci sono i medici bravi ed anche le infermiere ma fidarsi è un problema, cara Silvia!
      Sono contenta di averti fatto ridere ah ah , buona domenica con baci😚😚😚

      Elimina
  5. Daniela Giovannini4 settembre 2016 09:17

    Ciao Pat e buona domenica, spero veramente sia buona e il tuo dolore sia ormai un brutto ricordo.....per il resto bazzicare i pronto soccorso degli ospedali italiani penso sia veramente un'avventura tragicomica ed anch'io ne so disgraziatamente qualcosa! !!! Un bacio e buona domenica ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Daniela mi ricordo che tempo fa ringraziasti l'ospedale dove vi avevano accolto con professionalità! Diventa un eccezione l'ospedale che ti cura bene, mentre dovrebbe essere il contrario.
      Dolori passati grazie, buona domenica
      baci
      Pat❤

      Elimina
  6. Ciao carissima! Che risate stamattina ma anche che tristezza! !!!Comunque c' e' da preoccuparsi e sperare di stare sempre bene! Gli ospedali non sono tutti cosi' ma i Pronto Soccorso si assomigliano! !!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ora fa ridere questa situazione, ma ho dovuto prendere in pochi momenti questa decisione di cui sono molto contenta, altrimenti dopo 2 giorni ero sempre là ah ah
      Che tristezza davvero, quando esci d'ospedale ed è andato tutto bene , ti senti quasi un miracolato!
      Un abbracvio e grazie
      Pat❤

      Elimina
  7. Mi dispiace sapere di questa tua disavventura,io spesso mi sono rivolta al pronto soccorso sia per noi adulti che per i bambini ma fortunatamente non ho mai avuto questi problemi ci hanno sempre trattato con rispetto e professionalità e pensare che spesso si parla così male della sanità del sud ma a quanto pare ovunque ci possono problemi e difficoltà... speriamo di stare sempre bene.valentina

    RispondiElimina
  8. Ciao Valentina, ho frequentato vari pronto soccorsi per me o familiari, mai avrei creduto di trovarmi in un bordello di questo genere!
    Spero si sia trattato di un cado isolato!
    Grazie , un abbraccio
    Pat❤

    RispondiElimina
  9. Ciao Valentina, ho frequentato vari pronto soccorsi per me o familiari, mai avrei creduto di trovarmi in un bordello di questo genere!
    Spero si sia trattato di un cado isolato!
    Grazie , un abbraccio
    Pat❤

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...