domenica 14 dicembre 2014

E prima dell'americana...e dopo l'americana...

Oggi che sono nonna, posso capire che rimanere vedovo a 33 anni fosse dura per un uomo piacente come era il babbo, ma allora mi imbarazzava parecchio avere un babbo che piaceva molto.
Cosa avesse non si sa...si innamoravano tutte di lui, piaceva perfino alle mie compagne di scuola!
In effetti anche quando c'era la mamma, non è che la vita fosse tanto facile...geloso lui, gelosa lei... tornavano dalle cene ed a volte volavano i piatti perchè lui aveva guardato una o perchè lei era stata a parlare con qualcuno.
Certo, secondo me la mia mamma se le andava a cercare....io avevo molto più giudizio di lei.
Quando litigavano avevo circa 7 anni, le tiravo pedatine sotto il tavolo e le dicevo:
 "Ma perchè non gli dici di sì e poi fai come vuoi?" ma lei che non scendeva a compromessi preferiva che si finissero i servizi di piatti, pur di non dargli ragione!

...e poi mamma scusami, non eri neanche molto furba...io ho avuto sempre "donne di servizio" di mezza età, possibilmente brutte, grassocce...non troppo vecchie perchè non potevano far fatiche...ma mai giovani e belle ah ah ah!!!
La baby sitter che avevo per i bambini aveva età da nonna....se mio marito "se la voleva cercare" di certo io non ho mai fatto niente per aiutarlo!....anzi anche le amiche ho sempre cercato di averle carine...ma non BONAZZE...ah ah ah
Invece tu mamma, con il marito che sapevi di avere, un periodo hai preso in casa una BONAZZA tedesca...non sapevi che a babbino piacevano tanto le lingue straniere ??? (come saprai anni dopo ci fu l'americana...tu non c'eri più , ma ti sarà arrivata la voce !!)

Ci fu un giorno che dopo aver spaccato un tavolino lui, e qualche piatto lei...mia mamma prese 2 valige, le riempì dei suoi abiti e dei miei e sbattendo la porta di casa ce ne andammo a stare dai nonni.
Cosa fosse realmente successo non lo so....so che io prima avrei buttato fuori la tedesca ...poi me ne potevo anche andare...ma ognuno ha i suoi metodi!
Mi accorgo adesso che ho vissuto per un periodo anche la vita di genitori separati ah ah ...ma allora direte, ma le vuoi aver provate tutte te ?...e che ci posso fare ragazze belle ..non tutti hanno la fortuna di avere una vita complicata, per poterci poi scrivere un libro....ah ah ah

Lui mi veniva a prendere restando fuori casa dei nonni, la Beppina con aria truce mi accompagnava fuori dove il babbo mi stava aspettando...
" Allora - mi diceva - che dice la mamma? Torna a casa ??"
" No babbo, è troppo arrabbiata, ha detto che si rimane dai nonni"
" Diglielo che ho rimesso a posto tutta la casa ,fatto rimbiancare...è tutto nuovo... dille che torni "
" Va bene babbo ci provo"
" Cosa ha detto il babbo? - mi chiedeva la mamma quando tornavo - Come era, era contento?"
" No mamma, era molto triste , dice che è tanto pentito e che ci vuole a casa "
...dovevo fare anche da "paciera" tra quei due bambinoni innamorati, ma senza giudizio lui e senza furbizia lei!....comunque è stata una buona scuola e vedendo loro, io che di carattere assomiglio alla Beppina...ho fatto tutto il contrario...ah ah ah

Dopo un po' che era passato il periodo dell'americana e che sembrava filare tutto liscio, un giorno, avevo circa 14 anni, il babbo mi disse: " Patrizia cara ti vorrei far conoscere un amica! "
TOMBOLA...pensai, finita la pace...cosa mi aspetterà questa volta??
"Sai, lei ha 3 figli pensavo di andare tutti a pranzo fuori domenica"
"Se non se ne può fare a meno!" risposi, ma dentro di me ero una furia, non avevo voglia di conoscere quell'AMICA...sapevo già che non mi sarebbe piaciuta, che non avrei voluto stare con i suoi figli, che mi aspettava un periodo di combattimento, ma accettai.

La vidi da lontano con un sorriso smagliante Bella come il Sole....capii subito che sarebbe stata guerra!!
Guardai i ragazzini, il maschio lungo e magro, con un abito intero come se andasse ad un matrimonio o in collegio, un viso buono ed occhi tristi.
Una bambina sui 10 anni normale, carina, timida ed una bimba di circa 4 anni.
Quei 3 bambini mi fecero tanta tenerezza pensai che erano 3 disgraziati come me ed andai loro incontro dando loro un bacio, ma senza guardare la madre!

Domenica prossima ne vedrete delle belle!!

Buona domenica dalla vostra nonna Pat

(questa foto piaceva molto al babbo, pochi giorni prima di morire, mi chiese questa foto da esporre ...voleva essere ricordato cosi...era un vanesio.. ma quanto bene gli ho voluto a questo babbo....birbantello !❤)

10 commenti:

  1. ahhhhhhh Pat verooo oggi ho riso......
    Ma quante lingue ha.... imparato/provato.... il tuo caro babbino!!!!
    Quante esperienze... di vita... hai vissuto... esperienze al di fuori degli schemi usuali... certamente, ma che ti hanno dato uno spessore particolare .... non ti hanno resa fredda e cinica ma dolce e volitiva con occhi ben aperti sul mondo e sulla tua family .... e come dice un famoso proverbio.... TUTTO IL MALE NON VIEN PER NUOCERE.... tu ne hai fatto tesoro!!!!! Come sempre cara mika miaPat ti lovvo e ammiro!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariella ...tu se avessi voluto potevi studiare Psicologia....individui sempre gli aggettivi giusti ,mi rivedo in questo "dolce e volitiva con occhi aperti sul mondo e sulla mia family!! oppure potresti anche essere una che mette il proprio giudizio sui frontespizi dei libri....sai leggere dentro le parole di chi scrive ...molto più di quanto venga detto!! Grazie di cuore perchè tutto ciò che mi scrivi deriva tanto da quanto mi /ti ...vogliamo bene <3 Pat

      Elimina
  2. quanto ho riso anche io, oggi, a questo tuo racconto e quanti ricordi........Mi è sembrato di vedere un film già visto e vissuto..... Mio padre era davvero un gran bell'uomo,soprattutto era simpatico, brillante, una persona davvero gentile e generosa , che amava essere al " centro",diciamo che " ci sapeva molto fare",era davvero...charmant! la mamma, 7 anni meno di lui ( pensa che si sono messi assieme che lei aveva 15 anni e lui 22!!!) era davvero bella ed è tutt'ora una splendida donna di 83 anni. Lui gelosissimo, lei , all'apparenza tranquilla....gli faceva delle scenate da paura e , quando perdeva la brocca.....a ripensarci ora mi viene da ridere, pensa che una volta - avrò avuto 7/8 anni - gli tirò addosso il piatto da portata pieno di tagliatelle al ragu'!!!!
    Lui ha continuato a fare il " piacione" fino alla fine: due mesi prima di volare via, ricoverato in ospedale, faceva ancora il " galante " con la signora Marisa, una meravigliosa signora che lo accudiva, in ospedale, dalle otto di sera alle otto di mattina. Con le mie figlie ridiamo ancora adesso: quando lei arrivava mio padre ci diceva" ora ve ne potete andare!!" Ti rendi conto? Aveva 87 anni, ne dimostrava 20 di meno, aveva un piede nella fossa, come si dice.....e faceva ancora il piacione! Ho un ricordo, però, che conservo con grande amore nel cuore. Nel gennaio 2008 la mamma stette male e fu ricoverata per qualche giorno in ospedale. Inutile dire che, da Genova, volai a Riccione per accudirla.
    Il giorno in cui la dimisero e la riportai a casa........il babbo le fece trovare un immenso mazzo di rose rosse.......come dicono i miei figli " Il nonno era un gentiluomo di altri tempi!.
    Quanto l'ho amato, Pat! Quanto orgoglio, nell'assomigliargli tanto, sia fisicamente che di carattere!
    Un grande abbraccio Emanuela e........scusa la lunghezza di questo mio commento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ...Emanuela ...tutto vero uguale al mio !!
      Quando, per soli 2 mesi in ciui ne ha avuto bisogno,cercavo una badante sono stata molto attenta a prendere una persona seria ...gradevole educata...ANZIANA !!! ...Aveva degli occhi azzurri ancora bllissimi ..e mi raccontò che mio padre le faceva sempre i complimenti per i suoi occhi ah ah ...povero babbo mio anche io come te l'ho amato tanto !! Un caro abbraccio Pat <3

      Elimina
  3. Ma che bella storia questa cara Pat del babbo piacione. Sto ancora ridendo. Il mio babbo invece era molto severo e all'antica. Mamma mi disse sempre che prima del matrimonio non era affatto così ed aveva tante ammiratrici. Un bell'italiano in Olanda ahahah! Ma dopo è cambiato totalmente. Severissimo con noi figli e questo in Olanda molto libera... Il mio nonno materno invece assomiglia molto al tuo babbo. Fino a tarda età, persino nella casa di cura per anziani, faceva complimenti alle belle signore. Con lui c'era da divertirci. Dei 4 nonni è quello che ho amato di più. Aspetto o a domenica prossima per il seguito della storia. Ciao Pat e buona domenica. Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marcella prima era quai una regola fare il galante con le signore poi chi più chi meno ...ci provava ah ah Sicuramente è così anche oggi , ma sono cambiate le donne ...sono loro a prendere l'iniziativa ..nessuno ha più bisogno di corteggiare per avere attenzione....comunque donne ALLEGRE ed uomini PIACIONI ci sono sempre stati ah ah ...bacio buona domenica <3 Pat

      Elimina
  4. Le storie di allora si assomigliano ancora a quelle di oggi!Ancora oggi nelle coppie e così!Questi uomini guardano sempre!Mio marito dice:non è colpa nostra é la natura che ci ha fatto così!Ed io le rispondo,ma siete un po' stupidi perché per avere il cervello invece che in testa più in basso,vi fareste rigirare bene,bene!Non è così!Ciao Pat e buona domenica!Baci!Rosetta

    RispondiElimina
  5. Rosetta cara io che ho un negozio di abbigliamento per bambini , ti posso dire che ci sono classi intere di bambini con genitori separateioggi !!! Alcuni uomini continuano a ragionare con il cervello che intendi tu ....ma il problema è che hanno preso questo vizio anche molte donne ....e le famiglie si sfasciano !!
    Si sa che è la natura dell'uomo , ma le donne molto spesso non ci stanno più ad accettarlo ....guardare comunque è umano ...mio suocero che era un uomo molto serio e da famiglia diceva " che gli occhi non invecchiano mai " ah ah Bacio cara Rosetta <3 Pat

    RispondiElimina
  6. Daniela Giovannini17 dicembre 2014 16:49

    Ciao Pat. ti leggo solo oggi perchè è un periodo di grande lavoro e di pochissimo tempo...non so se dovuto all'età che mi rende più lenta o alla vita che diventa sempre più frenetica.
    Ti ho letto comunque, come sempre, con grande gioia e partecipazione....tuo padre piace moltissimo anche a me...forse perchè rispecchia un po' gli uomini di quel periodo e anche mio padre non era da meno!!!! Con il trascorrere degli anni ripenso a quanto ho sofferto per marachelle fatte da mio padre che io e mia sorella abbiamo scoperto...oggi le penso con nostalgia e divertimento e quelle divagazioni penso non siano state poi così gravi e quando penso a lui lo amo e ne sono orgogliosa per come ha condotto tutta la sua vita....compreso le marachelle!!!!....Bello Pat averti come amica!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Daniela sono passati 2 anni da questo tuo commento ed io lo vedo solo adesso.Non so se tu lo leggerai, ma credimi mi ha fatto tantissimo piacere rileggere il racconto con tutyi i commenti e trovare il tuo, cosi allegro e dolce che mi ha fatto venire voglia di ripubblicarlo. Abbiamo avuto dei grandi babbi dei quali eravamo così innamorate da non permettere loro relaxioni da piccole , ma gliele abbiamo perdonate tutte da grandi ah ah ...
      Bello anchd per me, averti per amica...anche se a distanza di 2 anni sei sempre nel mio ❤

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...