sabato 8 agosto 2015

BRACIOLA ALLA GRIGLIA CON ACCIUGATA

In questi giorni caldi , pochissimi amano mangiare carne, lo so .
Io ne ho bisogno.
Una volta alla settimana almeno sento la necessità di carne rossa e per farla veloce , ma gustosa oggi la faccio con "acciugata ".









BRACIOLA ALLA GRIGLIA CON ACCIUGATA





Ingredienti:
Braciola nella groppa  tagliata alta(è un taglio toscano, ogni regione ha il proprio nome)
acciughe sotto sale o sott'olio
capperi
prezzemolo
aglio(se piace, ma pochissimo)
olio
pomodori fiorentini



Mettere nel frullatore le foglie di prezzemolo, lavate ed asciugate benissimo altrimenti perdono il loro profumo tritando se sono umide.
qualche acciuga (ne ho usate 4 piccole), i capperi circa un cucchiaino e l'olio
Frullare per ottenere una salsina consistente e profumata.


Mettere a scaldare molto bene la griglia, appena è caldissima porre la braciola, senza salare, far cuocere 2 minuti da una parte e 2 minuti dall'altra (la cottura varia dallo spessore della carne , la mia braciola era 2 cm).
Apena cotta salare e pepare a piacimento , ma poco perchè con la salsa di acciughe si potrebbe anche evitare di salare la carne.

Ricoprire con la salsa e servire a tagliata, accompagnata da pomodori fiorentini, crudi o leggermente grigliati conditi con olio capperi ed acciughe.
Anche a chi piace poco la carne , fatta così semplicemente , ma saporita, penso che la gradirà !

Buon appetito dalla vostra nonna Pat 


6 commenti:

  1. allora, amica mia......da stanotte sono di nuovo nonna!!!
    Ieri sera alle 23,52 è nato, con tre settimane di anticipo, il mio piccolino, con cesareo d'urgenza. Il bimbo sta bene, Giulia è molto provata, ha perso molto sangue (...ed è una microbina!).
    Domattina parto e vado da loro, non vedo l'ora. Ho dormito due ore, stanotte: prima il caldo assurdo, poi la telefonata......ma sono stra eccitata e non ho affatto sonno nè sento la stanchezza.
    Il mio secondo nipotino, dopo Unai, dal nome basco, ha un nome greco: si chiama AIMA, nome che significa , originariamente, sangue e, da lì, il significato di forza vitale.
    Non so quando riuscirò a rimettermi sul PC.....ma saprai il motivo della mia assenza!
    un grande abbraccio Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Emanuela , che gioia grande, complimenti, congratulazioni per il tuo nuovo nipotino!
      Un grandissimo abbraccio da nonna a nonna, ma anche da mamma a mamma, sarai tanto in pensiero per tua figlia anche se è andato tutto bene , noi mamme siamo abituate a preoccuparci.
      Goditeli tutti con tutto l'amore di cui sei capace, ci vediamo quando torni....tienici informati!
      Tanti baci a te e tutti voi tua Pat❤

      Elimina
  2. Che idea stuzzicante!!! Amo la carne e le mie papille gustative stanno facendo la ola! Buon fine settimana bollente, Patrizia cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia sei buffissima ah ah !
      Sto cercando di immaginare le papille che fanno la ola e sono molto contenta di averle stuzxicate con questa ricetta!
      Un abbraccio...caliente Silvietta mia❤

      Elimina
  3. Ciao Patrizia..questa ricetta mi piace moltissimo adoro sia le acciughe che i capperi, infatti faccio spesso la salsa verde che è più adatta al bollito, ecco però la tua ricetta versione estiva...provo subitissimo.
    Buone vacanze se ancora le stai facendo. Un abbraccio da Nonsolononna<3 Manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manuela, mi fa piacere che ti sia piaciuta questa semplice ricetta!
      Adesso per pochi giorni sono in Francia, ma dopo 2 giorni la cucina francese a me stanca subito..non vedo l'ora di un bello spaghettino aglio , olio e peperoncino ah ah
      A presto , grazie Patrizia

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...