domenica 11 gennaio 2015

Dite la vostra, che ho detto la mia!

E così oggi iniziamo questo nuovo cammino insieme!
Un nuovo spazio domenicale, dove introdurrò un argomento anche suggerito da voi, se volete e dopo un brevissimo racconto mio, chi di voi lo desidera potrà raccontare la sua esperienza.
Volevo iniziare con un riferimento ai nonni che abbiamo avuto, ma poi mi e'venuto in mente che Mariella, che non ha avuto nonni, non si sarebbe trovata a suo agio, allora ho pensato ad un racconto che riguardi "Il nostro Angelo Custode"dato che ognuno di noi lo ha, anche se non ce ne ricordiamo mai.
Chi è di altre religioni, forse avrà "Una buona stella"!

Vi ricordate un episodio in cui, vi ha salvato da situazioni pericolose?
Io ne avrei a decine da raccontare, ma racconterò un breve episodio, di quando con mio cugino volevamo raccogliere delle bellissime more in riva all'Arno.

In una caldissima mattina di settembre dopo aver fatto colazione insieme alla nonna Beppina, io, mio cugino ed altri amichetti di 10/12 anni, abbiamo deciso di andare sull'argine dell'Arno dove avevamo visto dei bellissimi rovi piene di more.
Era uno strapiombo sul fiume, ma a noi sembrava sicuro con tutta quella macchia.
Io avevo visto delle more bellissime, ma non ci arrivavo, mi sporsi e mentre lo facevo, pensai cosa avrebbe detto il babbo se mi avesse vista.
Pensai che stavo facendo una cosa molto pericolosa, ma ce la dovevo fare!
Mentre provavo misi un piede in fallo e stavo per cadere...sentii una mano forte che mi acchiappò e mi tirò via da quel pericolo.
Era il babbo, sicuramente allertato dal mio Angelo Custode, che era arrivato in tempo perché non cadessi in Arno!
Ne "buscai", ma avevano ragione sia il babbo che il mio Angelo Custode a cui avevo fatto prendere un bel coccolone!

(questo è un racconto da bambina per iniziare con allegria, se ci sarà tempo ve ne racconterò uno molto serio e molto bello, capitatomi a 50 anni, ma adesso tocca a voi !)

DITE LA VOSTRA CHE HO DETTO LA MIA !
Buona domenica dalla vostra nonna Pat❤

Per il nostro primo post , ho scelto la foto che ci ritrae tutte intente a "Chattare "...le mie meravigliose amiche  tecnologiche della nostra "casa-blog" !!!!

17 commenti:

  1. Buongiorno Patty; premetto che io con Gesù sono un pò arrabbiata negli ultimi tempi e si è un pò ,per così dire interrotto il dialogo. Ti racconto un'episodio successo l'agosto di due anni fa al quale attribuisco un "aiuto" divino..
    Le sei di mattina di un sabato, io e mio marito partiamo con il nostro doblò alla volta di Monaco di Baviera a prendere Lisa che da 15 giorni era li partecipando ad un progetto importante nell'ambito della danza e del teatro. Decido di guidare io, anche se la notte avevo dormito pochissimo ma per un puntiglio personale ( ho paura quando guidano gli altri) facciamo così. Tutto va per il meglio e dopo 5 ore arriviamo. Ci fermiamo a visitare il centro, visitiamo la mostra , e facciamo i turisti. Alle 9 di sera Lisa arriva , e partiamo di ritorno per Verona. Mio marito si mette alla guida ma accusa un pò di stanchezza allora decido di guidare io e cosi si fa. Beh,accorcio la storia dicendo che ad un certo punto, erano più o meno le 2 di notte a circa un'ora da casa sull'autostrada del brennero a due corsie ....mi sono addormentata al volante! Ti giuro non mi sono accorta , so solo che ho sentito il botto dello sbandamento contro il guardarail, non so come sia riuscita a tenere la macchina, e non passava nessuno dopo di noi!!
    ....ho pensato che il mio papi da lassù mi ha preso il volante...si perchè non c'era altra spiegazione logica Patty...ancora adesso se ci penso mi vengono i brividi. Buona domenica e grazie che ci sei:)) Nicoletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Nico, ti capisco ci sono delle prove così pesanti che ti possono anche far cambiare strada.
      Vedi che il tuo papi però ci ha pensato e ti ha protetto...mi sono venuti i brividi anche a me leggendoti!
      Grazie del tuo racconto, spero che tu passi una bella domenica , mi ha fatto molto piacere trovarti qui un bacione Pat

      Elimina
  2. Pat che meraviglia quest'idea dell'Angelo custode!!!
    Tu sai che io faccio un importante percorso in questo senso e so ,quindi percepisco costantemente, laSua vicinanza al mio fianco.
    Potrei narrarti un episodio molto simile al tuo, quando all'età di 5 anni, mi trovavo sulle montagne sopra Cuneo per fare un'escursione con i miei genitori, la mia nonna paterna ed un parente che,non considerando la mia tenerissima età, ci aveva portato per un sentiero davvero accidentato.
    Ebbene, ad un certo punto sentii solo un piede che scivolava giù dallo strapiombo ed il bastone della mia nonna che,con un gesto provvidenziale mi veniva porto ed io,afferrandolo istintivamente mi salvai la vita.
    Penso però che aldilà di questi episodi tangibili,l'Angelo Custode ci salvi costantemente la vita quando ci dà i giusti consiglia e soprattutto quando ci da la forza di ascoltarlo!!!!
    Un bacio Pat e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiz, quando mi è venuto in mente di parlare dell'Angelo custode, ho pensato subito a te !! Conosco il tuo percorso e sono molto contenta che ti sia piaciuta !!
      Che paura ho avuto immaginandoti mentre mettevi il piede in fallo !! Vedi come iamo simili tu potevi precipitaredalla montagna , io in Arno!! I nostri Angeli se si conoscono , si metteranno le mani tra i riccioli con quanto li abbiamofatti e continuiamo a farli lavorare!!!
      Sono anch'io consapevole che ogni giorno ci aiutano !!
      un bacio Tiz buona domenica !!

      Elimina
  3. Cara Pat ... stamani ho invitato mio fratello Arcangelo ... ahhhh chi meglio di lui ... poteva raccontare come i ns ANGELI e Arcangeli ci sono venuti in soccorso???? Mi sarebbe piaciuto fosse entrato nel blog.... quale primo uomo ahhhhh.... per raccontare... non è entrato.... essendo lui un gentil uomo forse non ha voluto disturbare questo universo femminile ahhh.... ma mi ha lasciato UNA ROSA per tutte e il suo racconto nella mia pagina

    copio incollo e poi continuo il racconto

    Arcangelo.... " In poche parole, avevo la patente da pochi giorni quindi avevo 19 anni e tu 11 o 12 ? ti ho portata con me sul Lago di Garda dove siamo stati alcune ore a pescare ( abbiamo preso pochi pesciolini tipo aolette ) e sulla strada di ritorno, nella discesa verso Bussolengo, per mia imprudenza e poca perizia ho fatto un sorpasso mooooooooolto azzardato e pericoloso, alla fine del quale a causa della velocità e del rientro in corsia brusco, la macchina si è imbarcata e quasi ribaltata, ballando per almeno una 50ina di metri su due ruote ...
    ahhhhhhhhhhhhhhhh, meno male che poi si è rimessa sulle 4 zampe ed il pericolo è passato ... mi batte forte il cuore anche adesso nel ricordarlo ...

    la Giardinetta la chiamavamo "Carolina" e nostro fratello più grande di me tre anni la usava moltissimo con i suoi amici per andare sula lago, la sera, a ballare e incontrare le numerose ragazze che venivano in vacanza dalla Francia, Germania, Danimarca etc ...
    nostro papà diceva che andava sul lago a commettere "peccati" e che la Carolina, se gli mettevi 1000 lire di benzina e 500 lire di olio, poteva partire da sola e senza guidatore sarebbe andata sul lago ...

    ho nostalgia profonda di quel tempo .........

    Anche io caro fratello ho molta nostalgia di quel tempo.... della ns GIARDINETTA CAROLINA.... che ospitava me e mia sorella Marta sempre dietro.... in quello che dovrebbe essere stato il bagagliaio... Quante risate .... Ricordo tutte le volte che si partiva per fare visita parenti che abitavano quasi tutti in mezza montagna e immancabilmente Carolina dopo i primi due tornanti iniziava a sbuffare e rallentare: Ci si fermava in una piazzetta per farla riposare e il babbo ogni volta recitava la solita litania..... Ecco visto??? Carolina è talmente abituata ad andare verso il lago che appena deve affrontare una salita verso la montagna si ferma... è indemoniata e posseduta dai peccati che commettono i vs fratelli con le straniere al Lago. ahhhh e noi compresa la mamma pazienti ad aspettare che l'acqua del motore si raffreddasse ..... Cara Carolina per ritornare alla domanda di Pat riguardo agli Angeli sono certa che anche tu hai avuto il tuo Angelo!!!! A parte qualche leggera botta.... hai servito la family Gaspari per molti anni... proteggendoci da gravi incidenti.... hai ospitato al posto di guida due ragazzi neopatentati frenando o mettendo le ali al momento del pericolo ....
    Come ha raccontato mio fratello quel pomeriggio si è avventurato in un sorpasso mooolto azzardato ma ha omesso di dire che nell'altra corsia era un camion con rimorchio che ci veniva paurosamente incontro..... Ricordo ancora quanto ho frenato....ahhhh quanto mi sono aggrappata al sedile e quanto ho visto la morte in faccia!!!!! Sono certa che i ns Angeli e il mio Arcangelo neopatentato hanno compiuto un miracolo.... evitato lo scontro frontale siamo anche riusciti a rimanere nella carreggiata dopo vari sbandamenti .....

    Mamma mia mi accorgo di essere logorroica anche nello scrivere.... scusatemi mike.... cercherò di essere + breve le prossime volte!!!! Ma gli Angeli mi hanno preso la mano ahhhhhhh ciao Nonnacanta e inventa Storie e come sempre TI LOVVO ( non rileggo quello che ho scritto.... sicuramente ho fatto un caos.... ahhhh )


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Ah Mariella me lo aspettavo che avresti fatto un racconto logorroico; ma è bello così !!!
      Grazie tanto anche per la testimonianza di tuo fratello, grazie per la rosa ...siete veramente una famiglia molto gentile e affettuosa!! Mi immagino che emozione , che paura avrete avuto, ma anche che adrenalina ed orgoglio quando tutto è finito e tuo fratello vi ha praticamente salvato te ed i 2 ragazzi da morte sicura se lui non avesse avuto così sangue frddo !!
      In quanto a Carolina ah ah era tipico in quegli anni che i ragazzi che vivevano in luoghi dove arrivavano le straniere ,era tipico dicevo che le loro macchine vedessero cose a cui non erano abituate con le italiane!! A Firenze i ragazzi che conoscevo , da maggio a settembre, non ti consideravano ....se non era straniera ah ah , ma io non era mi scema me lo sono preso pratese ah ah!! Come ho scritto a Tiziana...con noi i nostri Angeli hanno un bel daffare !!!
      Non rileggo neppure io ....hai detto bene qui non conta la grammatica e la sintassi conta il cuore !!! Bacio grande Grande Mariella !!! <3

      Elimina
  4. daniela giovannini11 gennaio 2015 15:19

    Cara Pat, chi non ha avuto modo di sentire il suo angelo custode accanto che ti protegge....io molte volte!!! ora che non ho più mio padre e mia madre, molte volte mi affido a loro e penso che proteggano me e i miei figli come hanno fatto durante la loro vita e la consapevolezza che i miei angeli custodi, oggi, hanno anche un volto mi rende ancora più certa del loro aiuto!!!!....Devo dire che mi sono riavvicinata a Dio da non molto, dopo un periodo di distacco, e forse proprio il bisogno di aiuto mi ha spinto di nuovo verso di Lui......e questo mi sta ridando un po' di forza interiore...sento che qualcuno intercede per me e nei momenti di crisi riesco a trovare nuovi impulsi, nuovi stimoli, nuova forza.....Non racconto un fatto specifico perchè sono problemi interiori, non facili da spiegare, ma tantissime volte i miei angeli custodi mi hanno salvato dallo scoramento e mi hanno aiutata a risolvere tanti problemi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara dolce Daniela, ti capisco tantissimo sai che io ho sempre considerato il mio Angelo la mia mamma e coì oggi accade anche a te che li hai in cielo!!Durante il percorso che mi ha avvicinato a Padre Pio ho comprato un libro, dove si racconta che Lui diceva ad i suoi figli spirituali o chi lo cercava :" Se mi vuoi, mandami il tuo Angelo Custode ed Io ti aiuterò , prchè non importa avere il telefono, il tuo Angelo è il filo diretto con me!!Se non si ha fede sembra una novella , ma io come te sento che pregando , qualcuno ti ascolta e si riacquista la forza!!
      Grazie cara Daniela della tua testimonianza, molto sentita perchè vissuta come capita spesso con l'aiuto della Fede ritrovata !! Un caro abbraccio tua Pat <3

      Elimina
  5. Ciao di nuovo cara Pat! Ho fatto prima una prova perché dal cellulare non riuscivo a scrivere. Io ho da raccontare diversi episodi che ho sentito il mio angelo custode vicino. Penso sempre sia stato il mio babbo a cui ho voluto tanto bene. L'ultimo episodio di pochi mesi fa qua do eravamo a Roma. Ero in metropolitana e cera molta folla. Io e mio marito correvamo per prendere una carrozza meno affollata. Non so cosà sia successo veramente ma entrando nella carrozza la mia gamba destra è rimasta incastrata tra il vagone e il marciapiede. Per fortuna che non partiva in quel momento altrimenti non so cosa mi sarebbe successo. Me la sono cavata con un grosso gonfiore e poi ematoma. Gonfiore che fino a questo momento c'è ancora (poco perché un bravo fisiatra mi ha fatto una incisione per far uscire il sangue). Che brutta esperienza. Ma ero a Roma e ho fatto finta di niente e sono sempre andata in giro, anche con il dolore. Te ne posso raccontare altre nella mia lunga vita. Ciao cara Pat. Un abbraccio dalle tua fedele amica Marcella Prezzemola! <3

    RispondiElimina
  6. Grazie Marcella , prezzemola bella !! Non sapevo di questo incidente che hai avuto, molti direbbero:"Ti è andata bene " io come te penso che il tuo papà ti ha aiutata, si sentono quest cose, non si riscono a spiegare, ma quando un genitore ti può aiutare , ti aiuta ancora di più diventando il tuo Angelo Custode!!
    Ti auguro di guarire definitivamente, ma la cicatrice, ti ricorderà sempre che tuo padre ti ha teso la mano !!
    Un abbraccio tua Pat<3

    RispondiElimina
  7. Ciao Pat, in questo momento un po' difficile per la mia famiglia , solo la Fede mi fa andare avanti con la speranza che domani il sole possa splendere! E il mio Angelo Custode mi protegge di sicuro perché, altrimenti, il sorriso sarebbe solo un'utopia!!!! Inoltre gli angeli custodi li ho trovati nei volti dei medici, degli infermieri, dei barellerei che spesso incontro nel mio/nostro percorso! Ora, per esempio, mi ha detto che è l'ora di una bella risata...ahahahahah Smack 😘

    RispondiElimina
  8. Ciao Silvia , tu così allegra e golosona, non credevo che avessi un periodo difficile, ma non piace a nessuno piangersi addosso e ci mettiamo la maschra e partiamo ,affrontando le prove difficili che la vita ci da !! Vedi come è bravo il tuo Anelo personale e gli angeli che hai incontrato, che ti aiutano a mantenere il sorriso ,in momenti come quello che sta vivendo la tua famiglia!! Io non giudico mai dall'apparenza, penso come diceva il babbo , non si deve mai pensare che gli altri siano più fortunati di noi , perchè le angosce più o meno evidenti ce le abbiamo tutti!! Ti auguro di avere un Angelo molto bravo che resca a farti uscire vincitrice da qesto momento , intanto ti abbraccio e ringrazio con una bella risata ah ah bacioni tua Pat <3

    RispondiElimina
  9. carissima eccomi a raccontare il mio racconto- Ilmio angelo custode è la mia povera Zia Primetta(serella del mi povero babbo)Lei mi appare spesso in sogno e tutte le volte mi vuole dire qualche cosa che puntualmente si avvera- io ero in giro con mio marito in camper e i miei bimbi erano rimasti a casa a Pisa con i miei genitori-Serena mia figlia aveva appena preso la patente e le piaceva scorrazzare con la macchina insieme a suo fratello e le sue cugine- la zia la notte mi è apparsa in sogno- era molto seria tutta vestita di nero e mi guardava e scuoteva la testa- io la mattina mi sono svegliata e ho detto a Sandro, appena troviamo una chiesa fermiamoci ho bisogno di pregare sono agitata- e così ho fatto- lo stesso giorno si rientrava a Pisa- io non vedevo l'ora- come siamo arrivati mio padre mi viene incontro tutto agitato e mi racconta cosa era successo- i miei figli e le mie nipoti avevano avuto un incidente con la macchina - si sono ribaltati sono andati a finire dentro un fosso - sono stati salvati sfondando con un estintore il vetro dietro- la mia nzia Primetta l'ha protetti

    RispondiElimina
  10. Gabriella , ma questa storia sembra un film! Questa zia ti vuole molto bene e come è brava a venirti in sogno, penso come sarai stata agitata a vederla seria e veztita di nero! Che bella storia e che Angelo custode bravo è stata a salvarli tutti in una situazione così pericolosa.Bisogna avere fede e pregare sempre tanto , non siamo soli i nostri cari ci aiutano sempre in veste di Angelo!
    Grazie cara Gabri sono contenta di questo nuovo cammino intrapreso , quante cose abbiamo da raccontarci !
    Un bacio Pat ❤

    RispondiElimina
  11. Carissima nonna Pat...è un bellissimo argomento...purtroppo è tardi...ma ci ritornerò...perché voglio leggere con calma il tuo racconto e tutto quello che Hanno scritto le amiche...e mi piacerebbe lasciare la mia esperienza...❤

    RispondiElimina
  12. Molto volentieri appena puoi, ti aspetto per sapere il tuo parere,
    un bacio, Pat❤

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...