domenica 16 luglio 2017

Pubblichi una foto e poi ti fai una domanda!

Mi ero alzata allegra stamattina, dopo la bella giornata di ieri !
Ho pubblicato la foto ricordo.
Poi una telefonata, un colpo allo stomaco...
Ieri c'è stato un incidente, è morta una bambina di 8 anni di Prato.
Dopo lo sbigottimento che fai ?
Vai a ricercare il profilo Fb della mamma e ti senti ancora più scombussolata .
Guardi quelle meravigliose foto di momenti felici, ti sembra quasi di profanare la vita di una famiglia che improvvisamente è cambiata !
Ti domandi se è giusto che mentre siamo al top della nostra gioia, si abbia voglia di comunicarlo a tutti i nostri contatti.
Ti senti spiazzata, ma sai che vivendo nel mondo dei social passato l'attimo in cui ti poni questa domanda, lo rifarai , ripubblicherai !



Forse noi che amiamo il virtuale è così che dobbiamo vivere la nostra realtà,comunicando giornalmente con contatti che sappiamo che ci vogliono bene virtualmente.

Forse è così che pubblicando,cerchiamo di esorcizzare quello che ci può aspettare dietro l'angolo.

Forse è così che raccontando, scrivendo, pubblicando foto, continueremo a dare vita anche a quei sorrisi che si sono spenti, ma che non dovremmo mai dimenticare di aver goduto sul volto che ci appare davanti !



Non ci sono parole per accettare queste tragedie...mi fermo qui!

Un bacio verso il cielo ed un abbraccio a quella famiglia!

Vostra nonna Pat❤

7 commenti:

  1. spesso succede di sentirsi al top della gioia e di volerlo condividere al mondo, poi quando succedono queste tragedie ti offuschi e ti senti in colpa... ma credo che non sia Dio quello che ci fa sentire questo sentimento ... ci ho pensato tante volte ... Mi vengono invece in mente le parole di Gesù che dicono: Gioisci con chi gioisce, e soffri con chi soffre.... penso sia un richiamo , un dono che Dio ci da, cioè di pregare per il fratello che soffre mentre tu sei nella gioia... Tutto ciò è misterioso, assurdo , ma se non avessimo nemmeno quel piccolo minuscolo pezzettino di fede non pregheremmo neppure per questi nostri fratelli ma forse come fanno alcuni daremmo colpa al Signore perché non ha impedito tutto ciò ...
    Invece la Sua grazia ci fa pregare , accettare, anche se dura ....
    un abbraccio grande roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, grazie per le tue parole consolatorie e profonde!
      Ieri ho scritto di getto questa riflessione, poi l'ho pubblicata anche su FB e Su Instagram...ma dopo che sono iniziati i commenti,che non si riferivano al mio scritto, alla mia riflessione, ma all'incidente della bimba con relative condoglianze, ho deciso di toglirli perchè non essendo una ferita che riguardava fortunatamente la mia famiglia,mi sembravano inappropriati da tenere nella mia bacheca!Hai già spiegato tutto ciò che si dovrebbe pensare in questi casi, io cerco di essere tanto vicino a Gesù e alla Madonnina Celeste e non dubito del loro aiuto,ma è da ieri che sono destabilizzata e molto addolorata!
      Grazie delle tue belle parole , unite nella preghiera, ti abbraccio ! <3 Pat

      Elimina
  2. Hai ragione...un abbraccio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lorenza, i dolori e le gioie si vivono in modi diversi!
      Siamo così imprevedibili, spesso condividere le foto non solo in momenti di gioi conforta per alcuni è anche così!
      Un abbraccio😍

      Elimina
  3. Ciao Pat , questa tua riflessione capita in un momento molto doloroso per me per una cara amica ha perso da pochi giorni il figlio alla vigilia del suo diciannovesimo compleanno,la notizia mi ha travolto di dolore e mi sento impotente . Purtroppo la vita può cambiare in qualsiasi momento per questo dobbiamo cercare di viverla intensamente.Baci,valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolore immenso! Sopravvivere ai propri figli, visto dal di fuori , sembra una condanna!
      Un grande abbraccio ed una preghiera per la tua amica,
      Pat

      Elimina
  4. Ciao Pat , questa tua riflessione capita in un momento molto doloroso per me perché una cara amica ha perso da pochi giorni il figlio alla vigilia del suo diciannovesimo compleanno,la notizia mi ha travolto di dolore e mi sento impotente . Purtroppo la vita può cambiare in qualsiasi momento per questo dobbiamo cercare di viverla intensamente.Baci,valentina

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...